Platea Cibis al via, “cibo di strada” da tutto il mondo

La prima cosa che si respira nell'aria è il profumo della carne. Che si tratti del “porceddu” sardo o del “Chancho cilindro” peruviano. Della chianina o degli arrosticini, per non parlare poi della carne cotta sulla griglia con il metodo tipicamente argentino. Ha preso il via sotto i migliori auspici venerdì 16 ottobre “Platea Cibis”, kermesse del cibo di strada da tutto il mondo che per tre giorni (orario no-stop, dalle 10.00 alle 24.00) inonderà con i suoi profumi e i suoi sapori Piazza Gramsci, la piazza centrale di Castelfiorentino (FI). Un carosello di delizie gastronomiche e alimentari, da consumare in piedi o seduti (molti stand offrono panche e tavoli per mangiare all’aperto) per conoscere il meglio della cucina italiana e internazionale, oltre ad un’ampia scelta di dolci tipici regionali: cannoli siciliani, babà, aragostine (con cioccolato bianco e non), ecc.. Presenti anche un paio di stand di birra artigianale. “Platea Civis” è organizzata dall’ANVA Confesercenti in collaborazione con l’Associazione CCN “Tre Piazze” e il Comune di Castelfiorentino.

  • Condividi questa gallery:
  • c
  • d
  • j

Altre gallery