''Buona come il pane'': una ricetta per una torta di pane gustosa

Se qualcuno dice “ho fame” qual è l’alimento che per primo viene in mente di suggerire da mangiare? Il pane, protagonista in qualsiasi tavola delle cucine toscane

 TORTA DI PANE
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’alimento principale delle tavole toscane e non solo è il pane, protagonista indiscusso gustoso sia da solo che come accompagnamento a innumerevoli piatti, ma anche come base per tante ricette.

Vi proponiamo di seguito una semplice e casereccia ricetta per un buonissimo dolce di pane.

Ma prima giochiamo un po'… Tanti modi di dire nel nostro bel dialetto sono legati a questo prezioso alimento. Per esempio, sapete cosa significa “pane al pane vino al vino?” Si vuol intendere nel linguaggio popolare vedere le cose come sono, “parla chiaro, senza sotterfugi o mezzi termini né giri di parole”; ed invece la frase “mangiapane a ufo” sapete cosa vuol dire? Nel Medioevo rubare il pane o comunque appropriarsi di nascosto del pane altrui era considerato un reato molto grave, talmente grave che ancora adesso la frase sta a voler dire “appropriarsi di qualcosa che non ci si è guadagnato”; ed essere “come cacio e pane”? Si dice di due persone che stanno bene insieme; Invece non è pane per i tuoi denti… non è roba adatta a te; mentre mettere a pane e acqua si usa per indicare una punizione dura. Ma tanti sono i modi di dire legati a questo alimento. Voi ve ne ricordate altri? Scrivetecelo nei commenti su Facebook. Vi salutiamo prima della nostra ricetta con la frase che abbiamo riportato nel titolo…  ‘’Buona come il pane’’ non è forse uno dei complimenti più belli che una persona può ricevere?

La ricetta è di origine povera, con ingredienti che potevano solitamente avanzare nella dispensa, quindi il costo è basso ed è di facile preparazione.

Le dosi sono per una torta di 10 porzioni, usiamo ovviamente il pane casereccio, circa 400 gr, latte intero anch’esso 400 gr, uva passa 100 gr, una scorza di limone, 100 gr di burro a temperatura ambiente, 100 gr di zucchero bianco, 30 gr di pangrattato, un uovo, 50 gr di pinoli,100 gr di farina OO, un po' di acqua.

Potete dar spago ad un po' di fantasia…e se è avanzata della cioccolata, perché non tagliarla a piccoli pezzetti ed aggiungerla? Ma anche frutta secca, amaretti o biscotti.

Per preparare la torta di pane, private il pane e dalla crosta:

Dovrete ottenere 300 gr di mollica di pane che taglierete a pezzi e li metterete in una ciotola in ammollo con il latte per circa 10 minuti 

Mettete in ammollo con dell'acqua anche l’uvetta, per cinque minuti, per ravvivarla 

Intanto che la mollica si ammorbidisce, grattuggiate la buccia di un limone e imburrate con un piccolo pezzo di burro della dose totale in una tortiera da 22 cm, spolverandola con il pangrattato

Trascorsi i dieci minuti, strizzate per bene la mollica e unitevi lo zucchero e l’uovo, poi il burro ammorbidito tagliato a pezzetti.

Mescolate bene con un cucchiaio di legno, per rendere amalgamare tutti gli ingredienti.

Aggiungete l’uvetta scolata, la scorza di limone, i pinoli ecc. e infine la farina setacciata.

Mescolate molto bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo che trasferirete nella tortiera imburrata. Con il dorso di un cucchiaio stendetelo in modo uniforme e appiattite la superficie, infornate la torta a 180° gradi per circa 60 minuti: la superficie dovrà risultare dorata.

Infine sfornate, fate freddare e spolverate con un po' di zucchero a velo.

La gustosa torta è pronta ed è ideale a colazione, insieme ad un buon bicchiere di latte e te ma anche per merenda o dessert.

Potrebbe interessarti anche: Pokè: il nuovo trend di cui gli italiani non possono fare a meno

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su