''Crimini di Stato'' il nuovo progetto artistico di ZED1 e Associazione Mixed Media

I manifesti saranno visibili per 10 giorni nel sottopassaggio di via Andreuccetti (zona Salceto) e in via del Ponte Nuovo (Romituzzo)

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

A oltre un anno dallo scoppio della pandemia, le arti, la cultura e i suoi lavoratori restano invisibili, sembrano dimenticati dai numerosi DPCM usciti. Negli ultimi giorni, lo street artist ZED1, in collaborazione con Associazione Mixed Media, ha occupato alcuni spazi delle pubbliche affissioni nel Comune di Poggibonsi con manifesti di 2 x 1,40 metri per sensibilizzare la popolazione e le istituzioni sul tema.

ZED1 afferma: "Ho deciso di fare dei disegni che raccontassero questo momento storico: una fotografia di come i vari DPCM stiano uccidendo alcuni mestieri, in particolare quelli artistici e culturali di cui poco si sente parlare e a cui voglio dar voce. Potete stamparle e divulgarle il più possibile, appenderle in casa o in strada. Basta che non vengano utilizzate per finalità commerciali".

ZED1, artista nato a Firenze e cresciuto a Certaldo, aggiunge: "Ringrazio l'associazione Mixed Media che mi ha supportato nel promuovere questa iniziativa nel Comune di Poggibonsi richiedendo l'affissione dei manifesti negli spazi pubblici. Auspico che le varie realtà associative del territorio in cui sono nato non vengano dimenticate e possano continuare a offrire opportunità ai giovani legate all'arte e alla cultura".

I manifesti saranno visibili per 10 giorni nel sottopassaggio di via Andreuccetti (zona Salceto) e in via del Ponte Nuovo (Romituzzo).

Potrebbe interessarti anche: La storia di San Lucchese, il Santo patrono di Poggibonsi

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 30 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su