'L'ora della Terra', anche i comuni valdelsani aderiscono all'iniziativa del Wwf

Fin dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ora di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del pianeta, lasciando senza illuminazione piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Nella giornata di oggi, sabato 24 marzo, i comuni della Val d'Elsa aderiscono anche quest'anno all' "Earth Hour. L'ora della Terra", evento globale promosso dal WWF che, partendo dal gesto simbolico di spegnere le luci per un'ora, unisce cittadini, istituzioni e imprese nella volontà di dare al mondo un futuro sostenibile e vincere la sfida del cambiamento climatico. 

Fin dalla prima edizione del 2007, che ha coinvolto la sola città di Sidney, la grande ora di buio si è rapidamente propagata in ogni angolo del pianeta, lasciando senza illuminazione piazze, strade e monumenti simbolo come il Colosseo, Piazza Navona, il Cristo Redentore di Rio, la Torre Eiffel, Il Ponte sul Bosforo e tanti altri luoghi simbolo, per manifestare insieme contro i cambiamenti climatici. Qui l'elenco dei luoghi simbolo valdelsani:

Poggibonsi
Fortezza Medicea - ore 20.30-21.30

Colle di Val d'Elsa
Piazza Arnolfo - ore 20.30-21.30

Casole d'Elsa
Palazzo Comunale in Piazza Luchetti - ore 20.00-21.00

Pubblicato il 24 marzo 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su