Bisniflex Poggibonsi showroom

1 Dicembre, Siena celebra il Santo Patrono e inizia l'anno contradaiolo

Per il capoluogo la festa segna l'inizio dell'Anno Contradaiolo, che viene ufficializzato con la processione che parte da Piazza del Campo

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Oggi, 1° dicembre, Siena celebra Sant’Ansano, patrono della città, e inizia l’anno contradaiolo.

Dopo la messa officiata questa mattina nella Chiesa delle Carceri di S. Ansano, alle ore 17 da Palazzo Pubblico è partita la tradizionale processione con il sindaco  Luigi De Mossi, le  autorità cittadine e le Contrade per  partecipare alla messa solenne in Duomo celebrata dall’Arcivescovo Cardinale Augusto Paolo Lojudice e concelebrata dai 17 Correttori delle Contrade.

La storia:

Ansano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica, visse tra il III e il IV secolo. Secondo la tradizione portò il cristianesimo ed evangelizzò la popolazione di Siena, che si chiamava "Saena Julia", allora colonia romana. La tradizione lo vuole discendere della nobile famiglia romana degli Anici, fatto arrestare e torturare dallo stesso padre per la sua conversione al cristianesimo. Riuscito a scappare, raggiunse la colonia "Saena Julia" e qui ebbe il ruolo di evangelizzatore, che tuttavia lo porterà alla decapitazione il 1 dicembre del 303.

Foto Yasmina Nunziata

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Due incidenti sull'Autopalio in direzioni opposte nei pressi di Siena Nord

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 1 dicembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su