10 cose da vedere sull'isola d'Elba

L'isola d'Elba è un incredibile susseguirsi di tesori naturali, spiagge meravigliose, musei e antichi monumenti

 ISOLA D'ELBA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Qui le creazioni dell’uomo si integrano con la vegetazione in maniera straordinariamente armoniosa: un soggiorno in questo luogo è ideale sia per gli amanti del mare, sia per gli appassionati di storia e di cultura.

Vi parleremo delle 10 cose che non dovete assolutamente lasciarvi sfuggire sull’isola d’Elba. Prima, però, vi consigliamo un sito web che vi aiuterà tantissimo a pianificare il vostro viaggio in questa zona: emporiovacanze.com, tramite cui sarà facile trovare e prenotare la migliore sistemazione.

Sono disponibili numerose case per una vacanza sull’isola d’Elba, che variano per costo, posizione geografica, dimensioni e tipologia. Di certo alloggerete in quella più adatta alle vostre esigenze!

Le ville di Napoleone a Portoferraio

Una prima tappa obbligatoria, sull’isola d’Elba, consiste nelle ville in cui ebbe la residenza Napoleone Bonaparte: la Villa dei Mulini e la Villa di San Martino. Quest’ultima è immersa nella campagna, ed è di aspetto sobrio ed essenziale; la Villa dei Mulini, invece, è di gran lunga più imponente, e si vede bene anche a km e km di distanza.

Il Forte San Giacomo a Porto Azzurro

Nel vostro itinerario inserite anche il Forte San Giacomo, emblema di Porto Azzurro: un piccolo, pittoresco villaggio di pescatori in cui senza dubbio ritemprerete lo spirito e le energie.

Il Forte San Giacomo, in origine, era utilizzato come strumento di difesa e come punto di avvistamento dei nemici. Nel corso dell’Ottocento fu trasformato in carcere.

I Bagni di Agrippa Postumo a Campo nell’Elba

Un altro must, per i turisti che si recano sull’isola d’Elba, corrisponde ai Bagni di Agrippa Postumo: essi sono a Pianosa, nel comune di Campo nell’Elba.

Agrippa Postumo, nipote di Augusto, fu esiliato proprio in quest’area. Sono da vedere non solo i resti della sua dimora, ma anche queste terme, decorate da immagini a tema marino ispirate alla mitologia.

La Spiaggia di Lacona a Capoliveri

Quella in oggetto è una delle spiagge più belle dell’isola d’Elba.

Lacona è un’autentica oasi di pace: è perfetta per chi si dedica allo snorkeling, perché i suoi fondali sono da sogno, ma anche per le famiglie con bambini.   

I colori dominanti sono il turchese delle acque, le tonalità scure delle rocce, il dorato della sabbia e il bianco dei gigli. Questi fiori sono tipici della Spiaggia di Lacona.

La Villa Romana delle Grotte sul golfo di Portoferraio

Molto interessante, a livello storico e archeologico, è la Villa Romana delle Grotte sul promontorio che affaccia sul golfo di Portoferraio. La struttura è del I secolo a.C., e non ha mai subito sovrapposizioni architettoniche: si riconosce all’istante, ed è uno dei maggiori simboli dell’isola d’Elba. Secondo alcuni, il proprietario fu Marco Valerio Messalla.

Le Fortezze Medicee di Portoferraio

Restiamo a Portoferraio, ed esploriamo le Fortezze Medicee: il loro committente fu Cosimo I de’ Medici, con il beneplacito di Carlo V.

La costruzione iniziò nel 1548, sotto la guida degli architetti del Rinascimento Camerini e Bellucci. A loro, in un secondo momento, si aggiunse Buontalenti. Ne derivarono bastioni molto suggestivi: il Forte Falcone, eccezionalmente maestoso, il Forte Stella, il più romantico con faro, e la Torre del Martello, che accoglie tutti coloro che arrivano dal mare.

Il Parco Minerario a Rio Marina

Rio Marina è uno dei comuni più affascinanti dell’isola d’Elba, e una volta rappresentava il fulcro dell’estrazione e della lavorazione del ferro. Questa, in generale, era un’attività molto diffusa e remunerativa sull’isola.

Il Parco Minerario di Rio Marina è la miniera più antica della zona, ed è visitabile a piedi, in bicicletta o su un trenino turistico. Osserverete una serie di stupendi minerali, dal quarzo all’ematite fino all’elbaite.

Il Museo Archeologico di Marciana

Marciana è un borgo ricco di attrazioni: vi sono soprattutto manufatti e reperti archeologici, per la gioia degli appassionati. Vi raccomandiamo di sostare almeno un’ora presso il Museo Archeologico di Marciana, fondamentale per chi vuole informarsi sulle vicende passate dell’isola.

Il Monte Capanne

Eccoci al rilievo più elevato di tutta l’area: il Monte Capanne, la cui cima raggiunge i 1.019 metri. Se praticate trekking e decidete di spingervi fino alla vetta, sarete ricompensati con uno scenario fantastico che abbraccia tutti i dintorni.

In alternativa, c’è anche una comoda cabinovia che conduce i turisti alla sommità del monte. Sarà possibile ammirare rocce granitiche dalla forma artistica, oltre 200 specie di funghi, fiori come le magnifiche orchidee. Questo luogo è eccellente anche per gli amanti del birdwatching!

Il Monte Perone

Il Monte Perone è alto 630 metri, e fa parte della catena del Monte Capanne. È ideale per i pic-nic con gli amici, in famiglia o con la dolce metà; nelle vicinanze c’è anche una vecchia miniera, che risale addirittura all’epoca degli Etruschi. Con questa meta concludiamo la nostra lista delle cose da vedere sull’isola d’Elba!

Potrebbe interessarti anche: Spiagge in Toscana con pinete o zone all'ombra

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 18 giugno 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su