21enne ruba il cellulare a un prete e lo scambia con una dose di eroina

E' stato beccatoo dalla Polfer della stazione di Empoli quando già aveva ceduto il telefono

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La mattina del 6 ottobre scorso, in piazza Gramsci in Empoli, un sacerdote, mentre era intento a pagare il parcheggio alla macchinetta, veniva avvicinato da un giovane che gli chiedeva degli spiccioli per acquistare un panino. Mentre il sacerdote cercava nelle tasche, il giovane con una mossa fulminea gli sfilava dal taschino della camicia il telefono cellulare, per poi darsi alla fuga dirigendosi verso il centro cittadino. Immediatamente il prete si recava presso il vicino Commissariato di P.S., dove denunciava il furto.

Dalle telecamere di sorveglianza del Centro storico, gli agenti riuscivano a focalizzare la propria attenzione verso un giovane che, pochi minuti prima, in coincidenza con l’orario del furto che era stato perpetrato, correndo svoltava l’angolo di via Tinto da Battifolle, dirigendosi poi in Piazza della Vittoria. Immediatamente venivano contattati gli agenti del locale Posto di Polizia Ferroviaria, dando la sommaria descrizione del giovane, nel caso si stesse dirigendo alla Stazione. Infatti, dopo alcuni minuti, la Centrale Operativa del Commissariato veniva chiamata dalla Polfer di Empoli, che aveva fermato il giovane, che di conseguenza veniva accompagnato in Commissariato dove procedeva all'indentificazione. Si tratta di un ragazzo sloveno di anni 21, che dichiarava di aver già ceduto il telefono in cambio di una dose di eroina. Il giovane pertanto veniva denunciato all' Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti anche: Furto in una profumeria: rubano cosmetici dal valore di 400 euro

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 9 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su