Vivaio Il Roseto

22a giornata di Serie A e prima trasferta del girone di ritorno: Venezia-Empoli 1-1

Il vantaggio azzurro di Zurkowski nel primo tempo, il pari di Okereke nella ripresa. Al Penzo pareggio tra Empoli e Venezia

 EMPOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Prima trasferta del girone di ritorno per gli azzurri che sono di scena al Penzo contro il Venezia. Andreazzoli sceglie Pinamonti con Henderson e Bajrami in avanti; in difesa torna Tonelli dal primo minuto con Fiamozzi a sinistra. Venezia con Henry terminale avanzato, con Aramu alle sue spalle con Crnigoj e Kiyine.

L’Empoli prova a prendere in mano subito la gara e a rendersi pericoloso con Henderson che prima trova attento Lezzerini e poi vede la sua conclusione, su servizio di Bajrami, deviata in corner. Ancora Empoli al 12’, quando su un corner di Bajrami, il colpo di testa di Pinamonti sul primo palo trova la respinta di Lezzerini; ci provano poi Bandinelli prima e Zurkowski poi andando vicini al gol (alto il primo, a lato il secondo). Al 20’ la prima occasione dei padroni di casa, quando Aramu ci prova dalla sinistra ma trova la risposta in corner di Vicario. Bajrami sfiora il vantaggio, sinistro alto da dentro l’area, al 24’; gol che arriva puntuale due minuti più tardi. Rimessa laterale di Fiamozzi, finta di Henderson a liberare Bandinelli che crossa di prima sul secondo palo dove preciso arriva Zurkowski a battere Lezzerini. La gara è viva, Zurkowski sfiora subito il raddoppio, di testa su cross di Bajrami, trovando ancora Lezzerini; poco dopo Henry mette al centro dalla sinistra, Crnigoj controlla e ci prova col sinistro ma manda alto. Zanetti cambia dopo poco la mezz’ora, inserendo Vacca e Okereke per Tessmann e Kiyine. Nel finale di tempo ancora Empoli vicino al gol: Zurkowski scambia con Bajrami, entra in area e calcia con la palla che finisce di un soffio a lato. La prima frazione finisce di fatto qui, con gli azzurri avanti 1-0.

La ripresa si apre senza nuovi cambi e con le due squadre che cominciano subito a farsi vedere. Henderson da fuori trova la respinta della difesa veneziana; sull’altro versante Okereke, di testa, sugli sviluppi di un corner, manda la palla sopra la traversa. Il Venezia preme alla ricerca del pari, Okereke col sinistro da fuori, palla alta, poi Henry di testa non trova la porta da buona posizione; è poi il turno di Crnigoj che ci prova da fuori trovando operò la deviazione di Bandinelli in corner. La risposta azzurra è in un sinistro di Zurkowski da fuori parato a terra da Lezzerini. Zanetti inserisce Nani, per Molinaro e al 74’ il Venezia pareggia: Nani, Aramu, ancora Nani per Okereke, conclusione del 77 e rete veneta per l’1-1. Due minuti e il Venezia va ad un passo da ribaltarlo: Okerek col destro dal limite, provvidenziale Vicario a respingere, altrettanto Ismajli ad allontanare e sventare il pericolo. Nel finale dentro Asllani, Stulac e Cutrone, per Ricci, Bandinelli e Bajrami; nel Venezia c’è Busio per Aramu. La gara di fatto finisce qui, nel recupero da posizione defilata Okereke non trova la porta e Giacomelli dopo tre di recupero dice che può bastare: al Penzo tra Venezia e Empoli finisce 1-1.

VENEZIA (4-2-3-1): Lezzerini; Ampadu, Caldara, Ceccaroni, Molinaro (71’ Nani); Tessmann (34’ Vacca), Cuisance; Crnigoj; Aramu (80’ Busio), Kiyine (34’ Okereke); Henry. All. Zanetti.
A disposizione: Maenpaa, Neri; Sigurdsson, Modolo, Fiordilino, Heymans, Peretz.

EMPOLI (4-3-2-1): Vicario; Stojanovic, Ismajli, Tonelli, Fiamozzi; Zurkowski (78’ Asllani), Ricci, Bandinelli (84’ Stulac); Henderson, Bajrami (84’ Cutrone); Pinamonti. All. Andreazzoli.
A disposizione: Ujkani, Furlan; Romagnoli, Mancuso, Fazzini, La Mantia, Damiani, Rizza, Pezzola.

ARBITRO: Piero Giacomelli di Trieste (Palermo-Perrotti; Minelli; Doveri/Peretti).

MARCATORI: 26’ Zurkowski, 74’ Okereke.

AMMONITI: Bajrami, Cuisance, Henderson, Okereke, Crnigoj, Ismajli, Fiamozzi.

Potrebbe interessarti anche: Prima gara del 2022 al Castellani per gli azzurri: Empoli-Sassuolo 1-5

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 gennaio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su