24 luglio 1944, settantaquattro anni fa 29 empolesi fucilati per rappresaglia

Sono passati settantaquattro anni da quel tragico episodio che ferì profondamente la storia della comunità empolese – era il 24 luglio 1944 – quando ventinove concittadini furono fucilati per rappresaglia dalle truppe naziste. Per ricordarli, martedì 24 luglio 2018, si svolgeranno le celebrazioni commemorative a cui seguirà la seconda edizione di “Tutti in piedi!”: il concerto all'improvviso

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Programma 

Alle 9 di martedì 24 luglio nella Collegiata di Sant’Andrea, piazza Farinata degli Uberti, si celebrerà la santa messa a suffragio dei caduti. A rappresentare il Comune, l’assessore alla cultura Eleonora Caponi. Dopo la santa messa, sarà deposta la corona alla lapide-ricordo in piazza XXIV Luglio. La sera, alle 21.30 la rinnovata piazza ospiterà un concerto all’improvviso intitolato “Tutti in piedi”: una chiamata alle armi della musica e del canto ‘tutti insieme e tutti in piedi’ per ricordare e tracciare un ponte tra passato presente e futuro. Un’idea del Comune di Empoli e di Giallo Mare Minimal Teatro nata lo scorso anno, con il Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni, e la collaborazione del CAM Centro Attività Musicale e la Corale Santa Cecilia, per realizzare questa iniziativa che mette al centro la musica come ‘arma’ per dire no alla guerra e al terrorismo, e per rendere ancora omaggio ai quei cittadini empolesi che persero la vita sotto i fucili nazisti.

Tutti in piedi

La performance sarà insieme un atto di partecipazione, di memoria storica e di riconoscimento per quelle persone che hanno dato la vita per noi, per quello che siamo adesso. Una memoria da difendere con le armi della musica e del canto, un modo etico di dire no alla guerra e ai totalitarismi, ma anche al terrorismo e ai fanatismi. Non importa essere professionisti, si tratta di fare testimonianza e di esserci: per resistere ed esistere. Un semicerchio intorno al monumento; saranno distribuiti i testi e gli spartiti e sotto la direzione di Sandro Tani e Simone Faraoni tutti insieme, semplicemente, suoneremo e canteremo brani popolari dell’epoca, ma non solo, per finire poi con il tradizionale Bella Ciao.

Informazioni

Giallomare Minimal Teatro 0571/81629 info@giallomare.it, www.giallomare.it; Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni 0571/711122 csmfb@centrobusoni.org, www.centrobusoni.org.
Segui su facebook la pagina dell’evento: Tutti in Piedi Empoli 2018.

Pubblicato il 20 luglio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su