3.000 euro donati per la solidarietà alimentare

Successo dell’iniziativa per affiancare le risorse del Governo destinate ai buoni spesa in questa fase di emergenza determinata dal coronavirus

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Quasi 3mila euro di donazioni, nella gran parte arrivate dall’estero, dalla Germania. Sono questi i dati della raccolta lanciata dal Comune per la solidarietà alimentare e i bisogni che il Covid 19 ha generato anche sul territorio di Radicondoli e Belforte.

“L’invito alla cittadinanza ha avuto successo e diciamo davvero grazie a tutti. E’ un aiuto in più che vogliamo destinare alle famiglie in difficoltà – dice Francesco Guarguaglini, sindaco di Radicondoli -  Avevamo lanciato questo appello: “Fai una donazione, aiutaci a sostenere con il tuo contributo libero chi si trova ora in condizioni di bisogno ed ha difficoltà per fare la spesa. Il tuo contributo è prezioso”. L’invito è stato rivolto a tutta la comunità per raccogliere fondi destinati alla solidarietà alimentare in modo tale da affiancare le risorse fornite dal Governo in questa fase di emergenza determinata dal coronavirus”.

La sorpresa è che ci siano arrivati tanti fondi dall’estero – fa notare il sindaco – segno dell’amore verso questo territorio anche fuori dai confini nazionali e della capacità di attrazione che siamo capaci di generare, nonché della qualità delle relazioni e dei visitatori che questo territorio ha saputo ospitare e vuole continuare ad accogliere. Il nostro grazie davvero a tutti. C’è un lavoro importante che stiamo mettendo a frutto per andare avanti e riprendere lo sviluppo del territorio date le conseguenze che il Covid 19 porta con sé. E ce la faremo, con la forza, la determinazione e la resilienza di tutti”.

Tutti gli aiuti si trasformano in buoni spesa spendibili solo presso i negozi alimentari e la farmacia di Radicondoli, nonché nel nuovo negozio aperto a Belforte proprio il 4 aprile. Dal Governo sono arrivati a Radicondoli 5.858,04 euro per la solidarietà alimentare a cui si aggiungono i 2.943 euro raccolti: uno dei dati più alti di tutta la Valdelsa. La gestione segue criteri e modalità uniformi in tutta la Valdelsa ed è curata dalla Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa.

Per aderire all’iniziativa di solidarietà alimentare è ancora possibile fare un bonifico intestato a FTSA  Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa indicando come causale «Radicondoli - erogazione liberale per EmergenzaCovid-19 art. 66 D.L. 18/2020»  sul conto corrente IBAN IT 37 D 01030 71940 000003535532. Per le erogazioni liberali destinate all’emergenza Covid – 19 spetta una detrazione d’imposta del 30%.

Potrebbe interessarti anche: Pallavolo, la PGS Pietro Larghi Volley si prepara a festeggiare 70 anni di attività

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 5 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su