Diba '70 shop San Gimignano

A Colle nessun intervento su IMU e IRPEF, invariato il costo di mensa, trasporto e asilo nido

Il vicesindaco Nardi: ''Le situazioni di difficoltà del post-pandemia, insieme alla congiuntura internazionale, ci impongono di proseguire sulla strada del non aumento della pressione fiscale''

 COLLE DI VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Nessun intervento sulle aliquote comunali di Imu e Irpef, nessun aumento dei costi dei servizi a domanda individuale (mensa, trasporto scolastico e asilo nido), nessun passo indietro su sociale; anzi, rafforzamento del ruolo di Fondazione territori sociali AltaValdelsa che si consolida con la gestione anche delle pratiche degli alloggi sociali e beneficerà delle risorse trasferite dal Governo per i servizi sociali dei comuni. E ancora, oltre due milioni di euro di investimenti tra risorse proprie, regionali e dello Stato, per opere pubbliche. A pesare sul bilancio del Comune il caro bollette con aumenti previsti dal 20 al 30 per cento per illuminazione pubblica e trasporti. Il Consiglio comunale ha approvato, con i voti favorevoli della maggioranza e quello contrario dei gruppi di opposizione presenti, il bilancio di previsione 2022.

Le situazioni di difficoltà e fragilità del sistema economico post-pandemia che si sommano a condizioni economiche non del tutto favorevoli - ha detto l’assessore al bilancio e vicesindaco Stefano Nardi - ci impongono di continuare sulla strada del non aumento delle imposte e della pressione fiscale. Al tempo stesso, è diventato cruciale per il perseguimento degli obiettivi di giustizia sociale ed equità, continuare il lavoro di controllo e sanzione di comportamenti scorretti da parte di cittadini ed imprese per omissioni e mancati pagamenti di imposte dovute”. In particolar modo per quanto riguarda Imu, Tari, servizi a domanda individuale della scuola e sanzioni al codice della strada. Secondo quanto previsto prosegue l’attività di assunzione di nuovo personale per dare nuove forze al comune e risposte sempre più efficienti ed efficaci ai cittadini. Le assunzioni serviranno a coprire il personale cessato ma anche per ricoprire nuovi posti ed aumentare la dotazione di alcuni uffici come quello del turismo, i lavori pubblici, e lo sport.

Sul fronte degli investimenti, per il 2022, sono previsti più di due milioni di euro tra risorse proprie dell’ente e contributi regionali e dello Stato ricevuti grazie ad un attento lavoro di ricerca di apposite linee di finanziamento. Risorse, queste, che si aggiungono alle disponibilità che ogni anno l’amministrazione comunale destina agli interventi per la realizzazione di nuove opere e la cura e l’adeguamento di quelle già realizzate. In particolare, 200mila euro per la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi, 200mila euro per la messa in sicurezza dell’incrocio Le Grazie con l’avvio, entro breve, della procedura di affidamento della progettazione esecutiva. E ancora, 250mila euro per la manutenzione delle strade, 100mila euro per manutenzioni straordinarie sugli immobili pubblici e scuole, 130mila euro per i lavori al Teatro dei Varii e 250mila euro per l'allestimento del Museo Archeologico. Infine, 95mila euro per il progetto di restauro, consolidamento e recupero della cinta muraria.

Sul fronte dei contributi ricevuti, sono stati destinati all’Amministrazione, per il 2022, 80mila euro per il Ponte alle Nove, 155mila euro per il Ponte dei Sospiri. Inoltre, 180mila euro per i lavori di manutenzione in via Scarlini e viale dei Mille. Per il triennio 2023-2026 prevista la riqualificazione dell’area Sonar, Molinuzzo per un importo pari a 4,5 milioni di euro.

Infine, i contributi richiesti sul Pnrr: 950mila euro per la messa in sicurezza idraulica Buonriposo, 750mila euro per i lavori di adeguamento sismico, efficientamento energetico e antincendio del Nido comunale, 175mila euro per i lavori di messa in sicurezza del Ponte strada Buliciano, Dometaia.

Sono inoltre stati richiesti contributi per la progettazione di opere pubbliche. In particolare, per la progettazione definitiva ed esecutiva di adeguamento sismico, efficientamento energetico e antincendio del nido comunale, la progettazione definitiva ed esecutiva, efficientamento energetico del Museo San Pietro, la progettazione definitiva ed esecutiva, efficientamento energetico e antincendio, manutenzione della copertura del Palazzetto dello sport a La Badia. Per terminare, le opere finanziate da risorse proprie del Comune ed inserite nel piano delle opere pubbliche 2022-2024: la nuova cucina centralizzata di Gracciano, la messa in sicurezza dell’incrocio Le Grazie, la manutenzione straordinaria degli spogliatoi dello Stadio Manni e la realizzazione del marciapiede a Borgatello.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Ubriaco litiga con la moglie che ha un malore e dopo aggredisce personale del 118 e carabinieri

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 marzo 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su