A Empoli arrivano due scuolabus 'green'. Barnini: «Una scelta anche ecologica»

Sono arrivati e saranno messi presto sulle strade empolesi per portare e riprendere bambine e bambini dalle tante scuole dell’infanzia e primaria del territorio comunale. Due nuovi scuolabus 'targati' Comune di Empoli, alimentati a metano e quindi con un bassissimo impatto ambientale, dalla prossima settimana saranno operativi. L’investimento per rinnovare parzialmente il parco mezzi a disposizione è stato, da parte dell’amministrazione comunale di 140mila euro, oltre all'Iva

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

«La scuola è una delle nostre priorità. Con questi due nuovi mezzi vogliamo non solo mantenere elevata la qualità del servizio di trasporto scolastico – commenta il sindaco Brenda Barnini – ma anche lanciare un messaggio, una scelta  coerente in materia di sostenibilità ambientale da parte dell'amministrazione comunale. Mi auguro questi due nuovi mezzi rappresentino alle famiglie quanto vogliamo sostenerle, con i servizi che possiamo fornire, nella crescita dei loro figli». 

I nuovi mezzi - Si tratta di due scuolabus con motorizzazione a metano, quindi con occhio di riguardo alle emissioni inquinanti. Uno è munito di pedana per renderlo facilmente accessibili da portatori di Handicap e ha 35 posti a sedere, utilizzabili anche dai bambini e da ragazzi più alti di statura, quindi delle scuole medie.

L’altro ha 40 posti a sedere, senza pedana per disabili, e può ospitare fino a 40 bambini in età dalla scuola dell’infanzia a quella primaria. Entrambi hanno in dotazione le cinture di sicurezza per tutti i sedili.

Parco mezzi – Con l’arrivo dei due nuovi mezzi il parco degli scuolabus resta a 12  mezzi scuolabus, 10 sono sempre in funzione, 2 sono tenuti come riserva in caso di particolari emergenze o di guasti meccanici altri veicoli. Saranno dismessi due mezzi con motorizzazioni Diesel, acquistati dal Comune nei primi anni ’90 che hanno sul contachilometri 450.000 km e 590.000 km percorsi, sono infatti stati permutati  ottenendo un piccolo sconto nell’acquisto dei due nuovi  veicoli. L’ultimo scuolabus acquistato risale al 2008. 

Numeri - Nello scorso anno scolastico il servizio di trasporto per i bambini ha servito 148 alunni della scuola dell’infanzia e 355 delle scuole primarie. Quotidianamente 10 scuolabus per 10 zone coprendo tutto il territorio comunale e tutte le frazioni, con una percorrenza che si è attestata su una media giornaliera di 1.000 km. Il trasporto è stato usato dalle scuole anche ad attività didattiche che venivano svolte all’esterno della scuola, per la partecipazione a visite guidate, spettacoli nell’ambito delle iniziative teatrali e durante i centri estivi. La tariffa è a carico dell’utente: 142 euro per le scuole primarie (8 mesi) e 160 euro per la scuola dell’infanzia (9 mesi). Il servizio ha un costo medio annuo per il Comune di circa 700.000 euro, coperto per circa 50.000 euro dalle tariffe.

Pubblicato il 12 aprile 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su