A Gambassi Terme è tutto pronto per Fantàsia, festa della fantasia e della creatività

L'iniziativa, progettata proprio tre anni fa per il bellissimo giardino comunale, ospiterà mercatini, laboratori, spettacoli e giochi rivolti ai più piccoli

  • Condividi questo articolo:
  • j

Manca meno di una settimana alla terza edizione di "Fantàsia", il festival dedicato ai bambini e alle famiglie che si terrà sabato 23 e domenica 24 giugno a Gambassi Terme, dalle ore 17.00 fino alle 23.00.  L'evento è stato presentato lunedì scorso presso la sede dell'Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa, alla presenza del sindaco gambassino Paolo Campinoti, dell'assessore al Turismo Andrea Mezzetti, della direttrice artistica Patrizia Pepe e dell'instancabile poliedrico artista Alessandro Gigli.

Il nome prende ispirazione da La Storia Infinita: Fantàsia era infatti il mondo immaginario minacciato dal Nulla raccontato dallo scrittore tedesco Michael Ende, che vedeva la fantasia come un'attività potentissima, l'unica capacità dell'uomo in grado di creare, modificare e plasmare la realtà. L'iniziativa, progettata proprio tre anni fa per il bellissimo giardino comunale, ospiterà mercatini, laboratori, spettacoli e giochi rivolti, sì, ai più piccoli, ma che non saranno disdegnati neanche dagli adulti.

Il tema di questa edizione è "I colori dell'arcobaleno" in riferimento alla serenità che si trova soltanto dopo aver affrontato le più temibili timori, proprio perché, come viene spiegato durante la conferenza stampa, «non esiste un arcobaleno senza che sia passata prima la tempesta». I bambini infatti dovranno destreggiarsi tra la casa delle streghe, il tunnel delle paure, gli ombrosi sentieri del bosco, per giungere infine alla "Battaglia dei cuscini" con cui si concluderà il festival.

«Questo progetto va avanti da tre anni e sta portando continui miglioramenti che trovano una perfetta collocazione nel nostro giardino - ha spiegato il sindaco -. Una ambientazione che ci stimola a crederci più che mai dove famiglie e bambini potranno divertirsi assieme».

«Mostreremo ai bambini le tante sfaccettature dell’oscurità - ha detto Patrizia Pepe - per arrivare al gran finale quando ci sarà un grande arcobaleno, una sorta di simbolo per superare le paure di ciascuno di noi. Un festival dove i bambini non sono solo spettatori ma partecipanti attivi che diventeranno degli eroi nel loro percorso». Gli obiettivi sono dunque quelli di divertirsi e stare insieme, imparando che le paure vanno affrontate, affinché le cose brutte spariscano ed esplodano i colori della vita.

E non è tutto: nel festival trovano spazio anche l'altruismo e la solidarietà. Ci sarà l'associazione Neri & Ferramosca, presente al punto ristoro per finanziare i suoi progetti chi è più bisognoso, e la scrittrice Daniela Lotti, che col suo libro “L’orologio e l’incantesimo del tempo” raccoglie fondi per i terremotati di Amatrice.

Fantàsia è organizzato dalla Cooperativa “Girasole", dalla Pro Loco Gambassi Terme e dal Comune di Gambassi Terme. Si tratta del primo Festival della Fantasia, un evento assolutamente unico in Val d'Elsa.

L’ingresso prevede un biglietto intero da 9 euro e un ridotto da 5 euro. Il ridotto è valido per i bambini dai 5 ai 12 anni, ai portatori di handicap, ai residenti di Gambassi Terme e visitatori in costume. Valido lo sconto famiglia per un minimo di quattro persone: tre a pagamento e uno gratuito.

Per maggiori informazioni:

tel. 338 3613831
sito web: www.fantasiafantasy.it
email info@fantasiafantasy.it
Instagram fantasiafiabefatefolletti
facebook Fantàsia

Pubblicato il 18 giugno 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j