A Monteriggioni e Castelnuovo prosegue la riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti

Da martedì 26 gennaio chiuse le postazioni di raccolta a Uopini e Badesse, accessibili solo con la 6Card

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

A Monteriggioni continua la sostituzione dei cassonetti, al termine della quale tutte le postazioni saranno ad accesso controllato e sarà necessario utilizzare la 6Card per l’apertura dei contenitori. Da martedì 26 gennaio saranno chiusi i cassonetti nelle zone di Uopini e Badesse, dove finora erano collocati i tradizionali cassonetti aperti.  Fino a giovedì 28 gennaio, presso le postazioni di raccolta saranno presenti gli eco-informatori, personale incaricato da Sei Toscana a disposizione di cittadini e attività economiche per fornire tutte le informazioni utili sull’utilizzo dei nuovi contenitori di raccolta. Martedì 2 febbraio, inoltre, saranno chiusi i cassonetti in Strada Chiantigiana, La Ripa e Quercegrossa, zone di confine tra i Comuni di Castelnuovo Berardenga e Monteriggioni, dove gli utenti potranno conferire i rifiuti, attraverso la 6Card che hanno ricevuto per posta, sia nei cassonetti sul lato del proprio Comune di residenza che in quelli del Comune limitrofo.

La collocazione dei cassonetti esclusivamente ad accesso controllato sul territorio comunale di Monteriggioni proseguirà nelle prossime settimane con l’intervento in località Santa Colomba da parte del gestore della raccolta dei rifiuti, Sei Toscana, che ha sostituito tutte le postazioni a partire dallo scorso novembre.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus: 503 nuovi positivi nelle ultime 24 ore

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 21 gennaio 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su