A Poggibonsi torna Lef, il festival pedagogico. Tra gli ospiti Massimo Recalcati

Tutto pronto a Poggibonsi per l’ormai consueto appuntamento con Lef, il festival pedagogico dedicato ai temi della scuola, del rispetto e della genitorialità, quest’anno giunto alla sua quarta edizione. «Siamo contenti di poter proporre anche per questa quarta edizione un cartellone ricchissimo - commenta Susanna Salvadori, assessore alle Politiche Educative di Poggibonsi - Grandi nomi per i seminari che quest’anno avranno al centro le parole»

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Tutto pronto a Poggibonsi per l’ormai consueto appuntamento con Lef, il festival pedagogico dedicato ai temi della scuola, del rispetto e della genitorialità, quest’anno giunto alla sua quarta edizione. Liberté, egalité, fraternité, i termini che compongono l’acronimo del titolo, fanno riferimento ai valori fondativi delle democrazie occidentali e rappresentano anche un augurio per le bambine e i bambini, le ragazze e i ragazzi, che potranno essere gli adulti di domani e a cui il festival si propone di offrire delle opportunità di crescita.

«Siamo contenti di poter proporre anche per questa quarta edizione un cartellone ricchissimo - commenta Susanna Salvadori, assessore alle Politiche Educative di Poggibonsi - Grandi nomi per i seminari che quest’anno avranno al centro le parole. Le parole che diventiamo,quelle tra genitori e figli, ma anche quelle per comunicare con rispetto, le parole lette e pronunciate ad alta voce. Spazio anche ai temi dell’ambiente e della legalità e alla riflessione sulla lettura. Ci rivolgiamo come sempre al mondo della scuola, ma non solo, a genitori, studentesse e studenti, operatori, docenti e a tutti coloro che sono interessati a questi temi. Ringraziamo come sempre le scuole della Valdelsa che hanno aderito al nostro programma e che, in alcuni casi, ospiteranno alcune delle iniziative in cartellone».

Dal 6 al 16 novembre saranno ospiti del festival grandi nomi come lo psicoanalista Massimo Recalcati, la giornalista e scrittrice Caterina Soffici, il presidente dell’associazione Dipendenze Tecnologiche Giuseppe Lavenia,il professor Federico Batini e la scrittrice Giusy Marchetta. Oltre agli incontri conferenza, spazio alle lezioni dialogate nelle scuole, ai laboratori creativi, al teatro e alla street art.

Il Festival è realizzato da Fondazione Elsa Culture Comuni e Comune di Poggibonsi – Assessorato alle Politiche educative con il sostegno di Unicoop e Sezione Soci Coop Poggibonsi e di Cir food. Numerose anche le associazioni del territorio coinvolte: Associazione Timbre, Comitato genitori comprensivo 1 e 2 Poggibonsi, Associazione Pratika Onlus, Associazione C6. Collaborano al festival anche Scuola Pubblica di Musica di Poggibonsi, Associazione MixedMedia, Extempora, TvedoTv, il Liceo “A.Volta” di Colle di Val d’Elsa e l’I.I.S. Roncalli di Poggibonsi, Olivia Libreria Bistrot, Biblioteca Marcello Braccagni di Colle Val d’Elsa e  Libreria Mondadori Discoshop.

Il programma

Si comincia mercoledì 6 novembre alle ore 16 con la lezione magistrale Genitori e figli nel nostro tempo del celebre psicoanalista Massimo Recalcati. L’incontro si svolgerà presso la sala La Ginestra in via Trento a Poggibonsi.

Giovedì 7 novembre alle ore 11 nell’aula magna dell’IIS Roncalli di Poggibonsi la giornalista e scrittrice Caterina Soffici si confronterà con gli studenti sul tema attualissimo della fuoriuscita del Regno Unito dall’UE nella conferenza, moderata dalla professoressa Laura Provvedi, Dove va l’Europa, tra Brexit e migrazioni.

Venerdì 8 novembre sarà una giornata dedicata ai temi della lettura e dell’ambiente. Primo appuntamento alle ore 9 al Politeama con l’iniziativa Dopo ricreazione si legge l’ambiente, maratona di lettura green. L’evento coinvolgerà i Comprensivi 1 e 2 di Poggibonsi e il Comprensivo 2 di Colle Val d’Elsa. Alle ore 15, presso la libreria Olivia Libreria Bistrot, Come scegliere libri per bambini e ragazzi?, micro seminario a numero chiuso per genitori, a cura di Federica Galvani, editor e promotrice della lettura e di Francesca Fattorini, atelierista e promotrice della lettura ad alta voce. Per partecipare è necessario prenotare allo 0577 1650737. Alle ore 16.30, nella sala Set del Politeama, Leggere con i preadolescenti - "Qualcuno con cui correre" dal laboratorio di lettura in classe al blog, incontro formativo con Matteo Biagi, insegnante, redattore di LibriCalzelunghe e membro del Comitato Scientifico di Libernauta, uno dei massimi progetti italiani di promozione della lettura per gli adolescenti.  Alle 18.30, sempre da Olivia Libreria Bistrot, Ti leggo una storia… con il kamishibai  di Sara Di Crescenzio, promotrice della lettura, incontri di lettura per la fascia 6- 9 anni (massimo due gruppi di quindici bambini ciascuno). Anche per questi incontri è necessaria la prenotazione allo 0577 1650737. In contemporanea, alle 18.30 in sala Set, Dimmi quello che non so. Due ragazzi e una scuola per tutti, Presentazione del romanzo di formazione di Luisa Mattia che racconta l’avvento della scuola media unificata. Presenti l’autrice Luisa Mattia e l'illustratore Otto Gabos per leggere e parlare attorno al libro. Modera, Martina Evangelista, direttrice Associazione Pratika. Gli incontri dell’intera giornata dell’8 novembre sono realizzati grazie al progetto "Coltivare lettori per il futuro", realizzato da Associazione Pratika e finanziato da Cepell (Mibac)

Sabato 9 novembre, alle ore 9 nella sala Set del Politeama, Quinto seminario di “Coltivare lettori” progetto Cepell, con Martina Evangelista (Associazione Pratika) e Federico Batini (Università degli Studi di Perugia), alle ore 10, presso la Biblioteca Comunale di Colle val d’Elsa, Maratona di lettura ad alta voce con gli alunni della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo 1 A. Salvetti di Colle di Val d’Elsa impegnati nella lettura ad alta voce degli incipit dei libri da loro scelti.

Sempre sabato 9 novembre, alle 17 in sala Set, Mio figlio non riesce a stare senza smartphone, incontro con Giuseppe Lavenia, psicologo e psicoterapeuta, presidente dell’Associazione Dite, Dipendenze Tecnologiche e tra i maggiori esperti italiani di dipendenze tecnologiche e cyber bullismo. Alle 18.15, sempre in sala Set, La scuola è politica. Abbecedario laico, popolare e democratico Simone Giusti, insegnante, formatore e saggista, docente di Didattica della Letteratura all’Università degli Studi di Siena  e Giusy Marchetta, scrittrice, presentano il volume edito da Effequ nel settembre 2019 (volume di Federico Batini, Simone Giusti, Giusy Marchetta, Vanessa Roghi a cura di Simone Giusti). Evento realizzato in collaborazione con Associazione Pratika.

Domenica 10 novembre appuntamento al terzo piano dell’ Accabì con i laboratori Parole e note, a cura della Scuola Pubblica di Musica di Poggibonsi. Dalle 16.30 alle 17.30 laboratori per bambini fino ai 6 anni, dalle 18 per i bambini sopra i 6 anni. Alle 17.30, pausa merenda organizzata da Cirfood.

Lunedì 11 novembre alle 10.30, presso la scuola secondaria di primo grado Marmocchi del Comprensivo 1, il laboratorio di street art You are Street Art Wall d’ Elsa, a cura di Mixed Media in collaborazione con FTSA, Coop 21, e FTSA.

Martedì 12 novembre alle 17, al terzo piano dell’Accabì, Storie in miniatura, a cura dei servizi educativi del Comune di Poggibonsi.

Mercoledì 13 novembre, alle 10.30 nella sala maggiore del Politeama, lo spettacolo teatrale Una storia disegnata nell’aria, per raccontare Rita che sfidò la mafia con Paolo Borsellino della  Compagnia Nonsolo Teatro. Lo spettacolo, che affronta i temi della legalità e della lotta alla mafia, è rivolto alle classi II e III della scuola secondaria di primo grado e a tutte le classi della scuola secondaria di secondo grado. A tutti i partecipanti verrà offerta la merenda dalla Sezione Soci Coop Poggibonsi. L’evento è a cura di Associazione Timbre e Fondazione Elsa.

Giovedì 14 novembre, alle 11.30 nell’aula magna dell’IIS Roncalli, Realtà e leggenda dell’intelligenza artificiale, incontro con Ernesto Di Iorio, AD di Questit.

Venerdì 15 novembre, alle ore 11 presso il Liceo Volta di Colle di Val d’Elsa, Le parole sono un ponte.Manifesto della comunicazione non ostile, a cura dell’Associazione Parole Ostili.

Venerdì 15 novembre alle 21.30, nella sala Set del Politeama, lo spettacolo teatrale degli Omini La famiglia campione, a cura dell’Associazione Timbre per la rassegna Sipario Aperto 2019.

Sabato 16 novembre, alle ore 9 al terzo piano dell’Accabì, il seminario Educare in continuità in Valdelsa, tra formazione e buone pratiche. Un’ipotesi curricolare.  Inizio alle ore 9 con l’ accoglienza dei partecipanti, alle 9.30 i saluti istituzionali e poi gli interventi, dalle 9.45 alle 11, coordinati da Chiara Melani, presidente di C6: Il coordinamento pedagogico nella prospettiva di continuità 0-6, intervento di Daniela Donadio, coordinatrice pedagogica dell’Associazione C6, Continuità tra ricerca e formazione, di Fernanda Cecchi, coordinatrice pedagogica, La continuità 0-6, riflessioni per una prospettiva condivisa, di Erika Bagni, coordinatrice pedagogica. Dopo la pausa caffè, 11- 11.15, i lavori riprendono con la tavola rotonda Buone pratiche, esperienze delle scuole dell’infanzia del territorio a cui interverranno i Comprensivi 1 e 2 di Poggibonsi e Colle di Val d’Elsa e la Scuola d’Infanzia Umberto I di Poggibonsi. Coordina l’incontro Tania Mariotti, coordinatrice pedagogica dell’Associazione C6. Le conclusioni, Prospettive di continuità, riflessioni dal panorama nazionale e regionale, sono affidate a Jessica Magrini, coordinatrice pedagogica di C6. A conclusione il pranzo organizzato da Cirfood.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

Per informazioni

Comune di Poggibonsi
Ufficio Cultura - tel. 0577 986335 
cultura@comune.poggibonsi.si.it 

Ufficio Urp - tel. 0577 986203
info@comune.poggibonsi.si.it

Fondazione Elsa - tel. 0577 985697
info@politeama.info - www.politeama.info

Facebook Festival pedagogico LEF 
sito www.leffestival.it

Pubblicato il 22 ottobre 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su