A Radicondoli via agli incontri con le associazioni di volontariato

E' il programma che l'amministrazione di Radicondoli sta seguendo per un approfondimento di metà mandato, relativamente alla vicende Covid e non solo

 RADICONDOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un incontro con ogni associazione di volontariato. E’ il programma che l’amministrazione di Radicondoli sta seguendo per un approfondimento di metà mandato, relativamente alla vicende Covid e non solo.

“Il nostro obiettivo - sottolinea il sindaco di Radicondoli Francesco Guarguaglini - è quello di confrontarsi con rinnovato slancio verso la grande ripresa e i progetti che ci aspettano a partire dall’autunno 2021, coinvolgendo associazioni e cittadini”. “Le associazioni nel nostro comune sono vitali e vivissime, oltre che in buona saluta economica. Hanno inoltre l’importante sostegno dell’amministrazione comunale - fa notare - sono il braccio operativo dell’amministrazione comunale e della comunità. Sono il luogo del confronto e della partecipazione. Esprimono il più alto valore del senso di appartenenza: il servizio”.

Di associazionismo si parlerà anche nella tavola rotonda “Piccolo è bello? Le piccole associazioni nei piccoli comuni: problemi e proposte” che si terrà domenica 26 settembre alle 16.30 nella sala di Palazzo Bizzarrini organizzato dall’Acli in occasione del 66° anniversario del Circolo all’interno di un programma di appuntamenti che ci saranno sabato 25 e domenica 26 a Radicondoli.

“Sì - osserva il primo cittadino rispondendo al titolo dell’incontro - piccolo è bello. Inoltre, le associazioni sono la testimonianza delle nostre peculiarità. Sono “Il calore della terra e il calore della gente”, citando il titolo del progetto con cui siamo presenti alla Biennale di Venezia 2021 nel contesto di  “Città Resilienti”. Sarò presente alla tavola rotonda promossa dall’Acli insieme a Emiliano Manfredonia (presidente nazionale Acli), Giacomo Martelli (presidente regionale), Enrico Fiori (presidente provinciale) E’ molto significativa la presenza di tutti i vertici Acli nazionali e regionali”.

Le celebrazioni del Circolo Acli - conclude Guarguaglini - si tengono il 25 e 26 settembre, giorni significativi per Radicondoli, che festeggia la Madonna della Mercede, cara nella tradizione del paese Non solo, il circolo di Radicondoli è intitolato a Giorgio La Pira da cui prendo a presto le sue parole: “Avanti, ma fermi!”.

Potrebbe interessarti anche: Un decesso e una dimissione dalla zona covid delle Scotte

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 24 settembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su