Vivaio Il Roseto

A San Gimignano anche una fiaccolata per la pace in Ucraina

Nessuna bandiera di partito, saranno ammesse solo quelle multicolore della pace ed eventualmente quelle ucraine

 SAN GIMIGNANO
  • Condividi questo articolo:
  • j

La rete Sociale di San Gimignano, il Coordinamento che riunisce le sei Associazioni locali che operano in campo socio-sanitario nella Comunità (Auser, Misericordia, Casa Famiglia S.M. a Strada, Centro Ascolto Caritas, San Gimignano Solidale, Donatori di Sangue Fratres) promuove insieme all'Amministrazione Comunale ed alla Parrocchia di S.M.Assunta ed in collaborazione con l’Istituzione Scolastica locale, una Fiaccolata per la Pace che si snoderà per le vie di San Gimignano nel pomeriggio di Sabato 5 Marzo p.v., visto il grave momento che l'umanità sta vivendo, ed in particolare l'Europa, a seguito del conflitto scoppiato tra Russia e Ucraina. Questi i dettagli organizzativi:

· ore 18.30 - Piazza S.Agostino - Ritrovo partecipanti, distribuzione flambeaux (candeline con bicchierino), breve discorso introduttivo a cura di un rappresentante di Rete Sociale e partenza della fiaccolata secondo il percorso via Cellolese, Via San Matteo;

· ore 19 - Sosta in Piazza Duomo con una breve riflessione a cura del Parroco Don Gianni Lanini che parlerà dalla scalinata del Duomo, ripartenza della Fiaccolata attraverso Piazza della Cisterna e Via San Giovanni;

· ore 19.30 - Arrivo al Piazzale Martiri di Montemaggio e conclusione della Fiaccolata con discorso finale del Sindaco presso il Monumento ai Caduti e raccolta degli elaborati preparati dagli studenti.

Le caratteristiche della Fiaccolata per esplicita volontà degli organizzatori saranno le seguenti:

· nessuna bandiera di partito o altre forme di simbologia politica;

· nessun cartellone, striscione, slogan e canti organizzati:

· saranno ammesse solo le bandiere multicolori della pace ed eventualmente le bandiere Ucraine. E’ infatti attesa la partecipazione di alcune donne ucraine che vivono a San Gimignano.

La comunità di San Gimignano è ampiamente e saldamente ancorata ai valori della Pace, della giustizia sociale, della democrazia e della libertà. Con questa iniziativa vogliamo dare un’occasione alle tante persone della nostra comunità Sangimignanese che vivono con grande preoccupazione e contrarietà questa grave momento, di esprimere pubblicamente e comunitariamente il proprio NO all’uso dello strumento della guerra ed il proprio SI, sempre e comunque, al dialogo ed alla pace fra i popoli - spiega il Coordinatore di Rete Sociale Giacomo Bassi”.

“Vogliamo la pace - afferma il Sindaco Andrea Marrucci - e per questo risaremo in piazza. Perché distanza, fragilità e talvolta impotenza di fronte al conflitto non vogliono dire indifferenza. Da San Gimignano, Città Patrimonio Mondiale dell’Umanità, diciamo no alla guerra, stop ai bombardamenti, si alla pace e all’Ucraina libera, sentendoci fratelli e solidali con il popolo ucraino aggredito e con il popolo russo che manifesta contro la guerra, sfidando apertamente Putin”.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Gli studenti della media Marmocchi scrivono agli ambasciatori di Russia e Ucraina

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 3 marzo 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su