A Siena l'Opera della Metropolitana riapre ai turisti

Da sabato 13 Giugno riaprono al pubblico la Cattedrale di Siena e il Museo dell'Opera

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Tutti i giorni l’orario delle visite sarà dalle ore 10:30 alle ore 18:00 (Cattedrale, Domenica, 13:30 – 18:00)

Dopo un fermo di oltre tre mesi per il lockdown imposto, facendo seguito alle disposizioni del DPCM del 17/5/2020 e l’Ordinanza R.T. n. 59 del 22/5/2020, il 13 Giugno, in applicazione del principio di gradualità, riaprirà al pubblico la Cattedrale di Siena con il Museo dell’Opera  tutti i giorni dalle ore 10:30 alle ore 18:00 (salvo l’orario domenicale per la Cattedrale 13:30 – 18:00 per consentire le celebrazioni). Nel corso dei mesi estivi si procederà alla riapertura del Battistero e della Cripta e all’annuale scopertura del pavimento.

In queste settimane sono stati eseguiti tutti i protocolli di pulizia e sanificazione, è stata installata la nuova cartellonistica, gli schermi di sicurezza e le indicazioni dei percorsi che permettono insieme alla fruizione delle magnifiche opere d’arte il necessario distanziamento. Verrà rilevata la temperatura all’ingresso e anche attraverso l’app The Right Distance, un’applicazione per smartphone che non richiede informazioni personali lesive della privacy, sarà possibile mantenere la giusta distanza tra le persone, perché il Duomo a Siena rappresenti sempre un’eccellenza nell’ospitalità e nell’accoglienza in assoluta sicurezza.

Per dare un forte impulso alla ripresa turistica il consiglio di amministrazione dell’Opera, nella sua vocazione sociale di servizio al territorio, ha deliberato l’accesso gratuito fino al 31 luglio prossimo. All’emissione del biglietto omaggio sarà proposta la donazione volontaria, anche simbolica di 1 euro, che sarà destinato ad un fondo per dare impulso allo studio dei prossimi interventi di conservazione del complesso monumentale tra i quali anche una campagna di studi finalizzata alla ripresa degli scavi nella cosiddetta Cripta che ha permesso significative acquisizioni di conoscenze negli ambiti figurativi, architettonici, archeologici e urbanistici.

Sarà possibile inoltre, nella fascia oraria 18-19, al fine di vivere un’esperienza artistica in totale sicurezza, la visita esclusiva al museo di un’ora con accesso al Facciatone, solo su prenotazione, per un numero massimo di 20 visitatori al prezzo complessivo di Euro 20,00 ciascuno. 

Un simpatico omaggio verrà consegnato ai primi 250 visitatori ragazzi, sotto i 12 anni di età: uno zainetto con lo storico stemma dell’Opera. 

Vi aspettiamo ad ammirare nuovamente la Divina Bellezza di questo laboratorio architettonico che raccoglie più famosi artisti della storia dell’arte italiana, da Nicola e Giovanni Pisano a Duccio di Buoninsegna, da Donatello a Michelangelo, da Pinturicchio al Bernini, alla ricerca del Vero, del Bene e del Bello, “un’officina delle anime dove si ricoverano gli sperduti, si ritemprano in questa penombra, si raccolgono i relitti, si aggiustano i rottami (Mario Luzi)”.

Potrebbe interessarti anche: Il Duomo di San Gimignano riapre al pubblico il 12 giugno

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 12 giugno 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su