Abbonamenti per cittadini stranieri, serve il codice fiscale

Ecco le informazioni utili ai tanti passeggeri non italiani (comunitari e non) per usare il trasporto pubblico su gomma dal primo novembre

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

I cittadini stranieri che vogliono usare l’abbonamento per i servizi di trasporto di Autolinee Toscane, gestore unico del trasporto pubblico su gomma dal prossimo primo novembre, devono registrarsi al sito come qualunque cittadino italiano. È sufficiente, se la si ha di già, la tessera sanitaria e seguire la normale procedura di registrazione al sito at-bus.it. Ecco cosa fare nel caso non si possedesse già la tessera sanitaria.

Cittadino dell’Unione europea: deve recarsi all’Agenzia delle Entrate con il proprio documento di identità. L’Agenzia delle Entrate produce immediatamente un codice fiscale cartaceo (la tessera plastificata arriverà in seguito). La persona potrà caricare questo documento al posto della tessera sanitaria per la registrazione sul nostro sito e dopo l’approvazione potrà acquistare l’abbonamento.

Cittadino non comunitario: i cittadini di Paesi non dell’Unione europea devono recarsi all’Agenzia delle Entrate con il proprio documento di identità e il visto o permesso di soggiorno. L’Agenzia delle Entrate produce immediatamente un codice fiscale cartaceo (la tessera plastificata arriverà in seguito). La persona potrà caricare questo documento al posto della tessera sanitaria per la registrazione sul nostro sito e dopo approvazione potrà acquistare l’abbonamento.

Le sedi dell’Agenzia delle entrate in Toscana dove chiedere il codice fiscale si trovano al seguente link: Direzioni regionali - Toscana - Toscana - Agenzia delle Entrate (agenziaentrate.gov.it).

Potrebbe interessarti anche: Aggredito lavoratore del personale ferroviario alla stazione di Empoli

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 22 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su