Diba '70 shop San Gimignano

Acqua, anche a Poggibonsi l'ordinanza per razionalizzare e contenerne l'uso

L'obiettivo è quello di contenere l'uso dell'acqua, ai fini di ottimizzare l'utilizzo della risorsa in previsione della naturale minore efficacia delle eventuali piogge nel periodo estivo. Sulla base dell'ordinanza pubblicata dal Comune l'acqua dell'acquedotto va usata in maniera accorta ed esclusivamente a scopi alimentari e igienico sanitari. È vietato l'impiego dell'acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per scopi diversi

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Pubblicata dal Comune di Poggibonsi l'ordinanza per razionalizzare e contenere l'uso dell'acqua pubblica e limitarne gli sprechi. L'ordinanza segue quanto chiesto dall'Autorità Idrica della Toscana e da Acque spa in termini di provvedimenti necessari per ridurre gli sprechi, in seguito allo stato di emergenza idrica dichiarato dal Presidente della Regione Toscana e come previsto dal piano operativo di emergenza approntato dall'Ait.

In Val d'Elsa, anche i Comuni di Colle, San Gimignano, Monteriggioni, Montaione e Sovicille hanno preso questo tipo di provvedimento.

L'obiettivo è quello di contenere l'uso dell'acqua, ai fini di ottimizzare l'utilizzo della risorsa in previsione della naturale minore efficacia delle eventuali piogge nel periodo estivo. Sulla base dell'ordinanza pubblicata dal Comune l'acqua dell'acquedotto va usata in maniera accorta ed esclusivamente a scopi alimentari e igienico sanitari. È vietato l'impiego dell'acqua potabile proveniente dal pubblico acquedotto per scopi diversi. E' vietato innestare pompe o manichette nelle fontanelle pubbliche per riempire serbatoi, botti, cisterne. E' vietato fare uso dell'acqua potabile per riempire piscine, innaffiare parchi, giardini, orti. L'utilizzo di acqua potabile è limitato, se pur non vietato, anche per l'approvvigionamento idrico di parchi e giardini pubblici. Il testo completo dell'ordinanza è disponibile sull'Albo del Comune.

Pubblicato il 3 luglio 2017

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su