Vivaio Il Roseto

Adotta una bolletta di un anziano con la pensione minima: l'iniziativa del Comune di Firenze

L'appello alla solidarietà per aiutare gli anziani più fragili

 FIRENZE
  • Condividi questo articolo:
  • j

Bollette in forte rialzo, tutti in difficoltà, ma gli anziani soli o con la pensione minima, a maggior ragione sono nei guai, tale aumento può stravolgere i già precari conti mensili di questa fascia di età. Allora il comune di Firenze ha lanciato un’iniziativa che ha come slogan: “Adotta una bolletta di un over 65”.

Palazzo Vecchio, non immune dall’impennata dei costi, fa quindi appello alla sensibiltà dei concittadini per dare una mano a chi è in difficoltà sollecitando una risposta con una richiamo alla solidarietà.
E’ partita infatti ieri l'iniziativa del Comune di Firenze e Fondazione Montedomini a sostegno deli anziani in difficoltà per una sorta di “controffensiva” al caro luce e gas con una raccolta fondi.

L’iniziativa è stata criticata sia sui social che da Dmitrij Palagi e Antonella Bundu (Sinistra Progetto Comune) con queste dichiarazioni: “Le risposte di mutualismo e solidarietà sono fondamentali per la costruzione di un mondo migliore, ma nascono nella società, non possono essere usate dalle istituzioni per sostituire gli interventi politici”.

L'appello di Montedomini - azienda pubblica servizi alla persona - è il seguente:

Partita la nuova raccolta fondi “Adotta una bolletta”: un'iniziativa solidale lanciata dal Comune di Firenze insieme alla Fondazione Montedomini Onlus, un sostegno concreto per aiutare gli anziani over 65 in difficoltà con il caro bollette.

Tutti i cittadini e le imprese se vorranno potranno effettuare una donazione libera. 

Per tutte le informazioni ed i riferimenti bancari visita il sito: https://fondazionemontedomini.com/adotta-una-bolletta-2/

Grazie per il sostegno!

Potrebbe interessarti anche: Sostituisci cerchi e pneumatici della tua auto SUV

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 15 febbraio 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su