Al Roncalli in mostra le storiche macchine Olivetti

Il progetto “Terre di lavoro in Toscana, sui passi di Adriano Olivetti” è promosso da Spi Cgil Poggibonsi -San Gimignano, Auser Poggibonsi, FMV Trasmissioni meccaniche Poggibonsi in collaborazione con IIS Roncalli

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Martedì 21 e mercoledì 22 gennaio, nell’aula magna dell’istituto valdelsano, in mostra alcuni pezzi della collezione privata di Alberto Biotti
Verrà inaugurata martedì 21 alle 15.30 nell’aula magna dell’IIS Roncalli di Poggibonsi la mostra “Olivetti e le sue invenzioni: le macchine che hanno fatto la storia”, una delle tappe del progetto “Terre di lavoro in Toscana, sui passi di Adriano Olivetti promosso da Spi CGIL Poggibonsi-San Gimignano, dall'Auser Poggibonsi, dall'Azienda FMV Trasmissioni Meccaniche di Poggibonsi e realizzato in collaborazione con l’istituto Roncalli. La mostra, che espone macchine da scrivere e calcolatrici provenienti dalla collezione privata di Alberto Biotti, è stata allestita dagli studenti delle classi quarte e quinte dell’indirizzo economico dell’istituto e sarà aperta a tutta la cittadinanza martedì 21 e mercoledì 22 gennaio dalle 15.30 alle 18. Un modo per entrare in contatto con strumenti che sono diventati oggetti di design e per avvicinare gli studenti alla figura del celebre imprenditore piemontese e ai suoi valori.
“Una  visita guidata  di noi pensionati ad Ivrea e la lettura di autorevoli testi sulla storia della “Olivetti” e di Adriano, che dette un contributo fondamentale all’espansione della società, ci hanno fatto  scoprire un mondo ed una realtà lavorativa davvero straordinari. Lo scopo principale della sua città-fabbrica non era difatti il profitto, ma il benessere del territorio, della sua comunità e prima di tutto veniva la dignità di ogni persona: quindi non solo lavoro, ma dialogo, servizi sociali, progetti urbanistici, cultura, design, attenzione  per l’ambiente e continua ricerca innovativa. Adriano si aprì inoltre a sempre più frequenti contatti  con i mercati internazionali e, guardando al futuro, già negli anni ’50, consigliato anche dallo stesso Enrico Fermi, investì nella tecnologia elettronica. – commentano Vanna Belardi e Rossana Bottari dello Spi CGIL Poggibonsi-  Pertanto, al rientro da Ivrea, lo SPICGIL di Poggibonsi-SanGimignano , l’Auser e l’Azienda “FMV” di Poggibonsi, ritenendo più che mai attuali e formativi i valori di questa esperienza, conclusasi troppo presto, hanno proposto all’Istituto Superiore “Roncalli” il Progetto “Terre di lavoro in Toscana: sui passi di Adriano Olivetti” che è stato subito accolto. L’attività, iniziata il 15 novembre, si concluderà il 22 febbraio con una presentazione pubblica presso il Teatroo Politeama di Poggibonsi.”

"Sui passi di Adriano Olivetti"

“L’iniziativa ‘Sui passi di Adriano Olivetti’ è un progetto che rientra in una costante collaborazione della nostra azienda FMV Trasmissioni Meccaniche con l’Istituto Roncalli di Poggibonsi - fa notare Costanza Conti, socio amministratore Fmv - Adriano Olivetti, importantissimo imprenditore italiano, è per noi da sempre fonte di ispirazione nella politica aziendale che lui ha portato avanti.” “Crediamo fermamente nell’importanza di coinvolgere le nuove generazioni, far conoscere loro modelli imprenditoriali di eccellenza della nostra storia e stimolarli ad essere promotori di lavoro ed imprese nel futuro - continua Costanza Conti - E questo progetto testimonia il nostro impegno nella responsabilità sociale d’impresa nonché la nostra attenzione nell’alternanza scuola lavoro. Infatti, anche in questo 2020 ci renderemo disponibili per far fare esperienze lavorative ai ragazzi delle scuole: effettueremo sia un progetto che vedrà un nostro intervento nel laboratorio di meccanica presso l’Istituto Roncalli, con il nostro capo officina e membri dell’ufficio tecnico, sia un progetto che si concentrerà sulla parte di amministrazione ed economia. L’inaugurazione della mostra è dunque una tappa di un percorso iniziato mesi fa”.

Parla il dirigente scolastico Marini

Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta dello SpiCGIL e dell’azienda FMV Trasmissioni Meccaniche inserendo fin da ottobre il progetto nel nostro PTOF. – commenta il dirigente scolastico Gabriele Marini- Grazie a questo percorso le nostre studentesse e i nostri studenti delle classi quarte e quinte del settore economico, coordinati dalle professoressa Cristina Moncini e Tiziana Giomi, hanno potuto conoscere e riflettere sulla figura di Adriano Olivetti, un imprenditore illuminato che ha puntato sull’importanza della realizzazione di una comunità di persone nella città-fabbrica. Quello stesso senso di comunità che è importante anche a scuola e che cerchiamo di rafforzare giorno dopo giorno grazie ad iniziative come questa che ci legano al territorio e al suo tessuto sociale e imprenditoriale”.

Potrebbe interessarti anche: "L'Orologio e l'Incantesimo del Tempo": arriva la birra Doroty

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 20 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su