Alla guida di Fantąsia, il primo festival di Gambassi. Intervista a Patrizia Pepe

Per la prima volta, l'amministrazione gambassina scommette su un festival che coinvolga proprio tutti in una festa dai tratti ludico-didattici. E' anche la prima volta che Patrizia Pepe si trova alla guida della direzione artistica di un festival, nonostante abbia una grande esperienza coi bambini e dal 2000 gestisca musei e punti informazioni che prevedono tante attivitą didattiche. L'abbiamo incontrata qualche giorno fa per sapere come č nata l'idea di Fantąsia e perché ha deciso d'imbarcarsi in quest'avventura

  • Condividi questo articolo:
  • j

Fervono i preparativi finali per Fantąsia, il Festival di fiabe, folletti e magiche creature del bosco pensato per i bambini ma anche per i grandi che hanno voglia di sentirsi nuovamente piccoli e che si terrą a Gambassi Terme l'11 e il 12 giugno. Per la prima volta, l'amministrazione gambassina scommette su un festival che coinvolga proprio tutti in una festa dai tratti ludico-didattici. E' anche la prima volta che Patrizia Pepe si trova alla guida della direzione artistica di un festival, nonostante abbia una grande esperienza coi bambini e dal 2000 gestisca musei e punti informazioni che prevedono tante attivitą didattiche. L'abbiamo incontrata qualche giorno fa per sapere come č nata l'idea di Fantąsia e perché ha deciso d'imbarcarsi in quest'avventura.

«Sono stata contattata l'anno scorso dal Comune di Gambassi Terme, perché cercavano qualcuno che valorizzasse la cittą. Mi sono ricordata subito del bellissimo giardino comunale, la cornice ideale per un festival legato al bosco e alla natura. Fantąsia č un festival molto particolare perché č fantasy e allo stesso tempo non lo č. Infatti, pur essendo la festa della fantasia con la f maiuscola, non vi si troveranno comics o elementi di fantascienza, ma solo personaggi come fauni, giganti, elfi, trolls, fatine, legati alla tradizione toscana.

«Mi sono ispirata - rivela Patrizia - al Fantasy Festival del Castello di Gradara, che si trova tra Pesaro e Urbino. Ho pensato che rientrando in un mondo fantastico gli adulti possano subire una specie di rinascita, un po' come la natura, tornando nuovamente bambini».

Organizzare un festival porta inevitabilmente a scontrarsi con la burocrazia. «Abbiamo cominciato ad organizzare tutto a ottobre 2015. La prima difficoltą che ho incontrato č stata proprio nelle scartoffie, perché c'č un'infinitą di leggi e cavilli che non avrei davvero superato senza la preziosa collaborazione del Comune. La cosa pił bella č stata trovare grande e immediato entusiasmo nelle persone che ho contattato».

«Spero - conclude Patrizia - che sia una festa partecipata, ma soprattutto che visitatori e organizzatori si sentano soddisfatti alla fine del fine settimana, pensando a Fantąsia come a una bella, bellissima esperienza».

Siete curiosi? Non bisogna aspettare molto, Fantąsia č alle porte.

Per informazioni: 
facebook.com/FantasiaFiabeFollettiFate
''Fantąsia'', il magico festival della fantasia a Gambassi

Alessandra Angioletti

Pubblicato il 23 maggio 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su