Diba '70 shop San Gimignano

Allerta arancione per temporali fino a venerdì mattina

A causa di una vasta perturbazione in transito sulla Toscana la Sala operativa della Protezione civile regionale ha diramato un'allerta meteo di colore arancione per forti temporali e rischio idrogeologico-idraulico

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

A causa di una vasta perturbazione in transito sulla Toscana la Sala operativa della Protezione civile regionale ha diramato un'allerta meteo di colore arancione per forti temporali e rischio idrogeologico-idraulico su  gran parte della regione a partire dalle ore 18 di questa sera, giovedì 29 settembre, fino alla mattina venerdì 30 settembre. Dalla mattina di domani, per tutta la giornata del 30 settembre, l'allerta per temporali e rischio idraulico resterà, ma tornerà ad essere di codice giallo.

Questa sera è atteso peggioramento del meteo, con precipitazioni sparse, localmente a carattere temporalesco di forte intensità. Durante la notte ci saranno ancora precipitazioni sparse, localmente a carattere di rovescio o temporale. Nella mattina di venerdì potrebbe esserci una pausa, ma le precipitazioni riprenderanno nel pomeriggio, quando tenderanno a divenire più diffuse sul territorio e localmente a carattere temporalesco, anche di forte intensità.

Tra oggi e domani possibili nubifragi, forti colpi di vento e grandinate.

Il vento di Libeccio oggi pomeriggio-sera soffierà con raffiche fino a 70-90 km/h sull'Arcipelago settentrionale (in particolare su Gorgona), fino a 70-80 km/h sulla costa livornese e pisana e sui versanti sottovento all'Appennino. Prevista attenuazione dalla sera.

Il mare sarà molto mosso a nord dell'Elba (altezza d'onda significativa, fino a 2-3 metri, al largo tra Capraia e Gorgona e fino a circa 2-2,5 metri sulla costa livornese e pisana). Domani, venerdì, moto ondoso in attenuazione.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Maltempo Poggibonsi, a Bellavista auto bloccata nella carreggiata invasa dall'acqua

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 29 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su