Amministrative 2019, David Bussagli si ricandida: «Parte un percorso di elaborazione collettiva»

La serata si è svolta presso La Ginestra di via Trento e si è aperta con la proiezione di un video realizzato da Francesco Rossi. «Nel titolo di questa serata, tutti x tutti, è il senso del nostro impegno, della nostra disponibilità a proseguire nell'azione di governo di Poggibonsi che ci siamo assunti nel maggio del 2014 a seguito di un percorso iniziato ancor prima - ha detto il primo cittadino - Una disponibilità volta ad indirizzare la nostra comunità verso prospettive di inclusione, di apertura, di crescita sostenibile»

  • Condividi questo articolo:
  • j

Una sala gremita di persone ha accolto David Bussagli che il 22 novembre ha annunciato la sua disponibilità a ricandidarsi in vista della prossima tornata elettorale del 2019. La serata si è svolta presso La Ginestra di via Trento e si è aperta con la proiezione di un video realizzato da Francesco Rossi. «Nel titolo di questa serata, tutti x tutti, è il senso del nostro impegno, della nostra disponibilità a proseguire nell'azione di governo di Poggibonsi che ci siamo assunti nel maggio del 2014 a seguito di un percorso iniziato ancor prima - ha detto il primo cittadino - Una disponibilità volta ad indirizzare la nostra comunità verso prospettive di inclusione, di apertura, di crescita sostenibile».

«Viviamo in un tempo non semplice - prosegue - in cui a vicende complesse si intendono dare risposte semplici o peggio ancora semplificate e che puntualmente non affrontano i problemi, le esigenze, le legittime aspettative delle persone. A Poggibonsi sappiamo bene che laddove si sperimentano percorsi più alti, più evoluti e più lungimiranti di crescita si vive meglio. Lo sappiamo perché è la storia della nostra città e della nostra comunità, un percorso durato decenni e non interrotto e che ancora dovrà avanzare».

«Perché ciò si realizzi servono azioni complesse, serve e occorrerà orientare le politiche pubbliche, le scelte, le definizioni delle priorità e delle necessarie risposte - ha detto ancora Bussagli - Da qui 'tutti x tutti' che vuole essere un messaggio forte di corresponsabilità nel definire politiche che assicurino a questa terra le possibilità di emancipazione già conosciute. Un contesto favorevole e sostenibile, una idea di sviluppo che sia giusta non soltanto per noi, oggi, ma anche per chi verrà dopo di noi su cui occorre non scaricare il peso delle nostre scelte».

«Da qui la disponibilità a proseguire, una disponibilità che è collettiva. Un percorso di impegno che parte da questo pomeriggio - conclude - e si svilupperà nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. Un percorso di elaborazione collettiva, di progettazione condivisa che avrà alcuni punti fermi a partire da un protagonismo pubblico se possibile più forte nella produzione ed erogazione di beni e servizi che consideriamo comuni o pubblici. Per guardare avanti e lontano. Grazie a tutti coloro che hanno partecipato».

Pubblicato il 26 novembre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su