Antenne radio, il Consiglio comunale approva un programma sul tema

Il Consiglio comunale ha approvato la mozione presentata dai gruppi consiliari Partito Democratico, PoggibonSi Può, Vivacittà, Avanti Poggibonsi

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un programma delle antenne per l’istallazione e l’esercizio di stazioni base di telefonia mobile in tutto il territorio. Il Consiglio ha discusso e approvato la mozione presentata sul tema, che va in questa direzione con l’obiettivo di garantire una gestione organica degli interventi e trasparenza delle scelte”.

Così i capigruppo del Partito Democratico, PoggibonSi Può, Vivacittà, Avanti Poggibonsi, firmatari della mozione che è stata approvata nell’ultimo consiglio comunale. La mozione muove dalla disamina del complesso di norme che disciplinano l’installazione degli impianti nonché l’azione dell’amministrazione che si adopera nel garantire la copertura di segnale per la fruizione dei servizi di telecomunicazione. Tale funzione, come si legge nella mozione, viene esercitata autorizzando l’installazione di nuovi impianti e l’adeguamento di quelli esistenti alle più recenti tecnologie, considerando i fattori ambientali e paesaggistici, nonché rispettando i limiti di esposizione stabiliti dalla legge per la tutela della salute.

Tuttavia l’istallazione di una nuova antenna con impianto a Staggia Senese - dicono i firmatari - e  la conseguente reazione di disorientamento della popolazione ha reso evidente la necessità di esplicitare con maggior chiarezza l’iter procedurale preventivo al rilascio delle autorizzazioni per le istallazioni di impianti di telecomunicazione”. L’indirizzo prioritario della mozione è stato quello di dotarsi di un piano per individuare e condividere localizzazioni in grado di cogliere obiettivi di tutela della salute, dell’ambiente e del paesaggio (in ottemperanza ai limiti previsti dalla normativa), del corretto insediamento urbanistico e territoriale, di favorire l’accorpamento degli impianti esistenti e di definire soluzioni tecnologiche tali da mitigare l’impatto visivo con particolare riferimento alle aree di interesse storico, architettonico e paesaggistico nonché di rendere le procedure di approvazione trasparenti e maggiormente partecipate.

Da qui la necessità di costruire un programma comunale delle antenne con l’individuazione preventiva delle aree idonee alla collocazione di nuovi impianti - dicono i firmatari - un programma da approvare a seguito dell’espletamento di procedure che assicurino la trasparenza, l’informazione e la partecipazione della popolazione residente e che passa anche dalla relazione periodica in commissione Ambiente e Territorio circa le richieste di installazione di nuovi impianti. In tal senso ci muoveremo per gestire in maniera organica un tema che sarà sempre più all’ordine del giorno perché riguarda servizi di pubblica utilità, di cui tutti siamo consapevoli, e che sono in perenne evoluzione”.

Potrebbe interessarti anche: Vaccino anti Covid, riaprono le pre-adesioni per le persone a elevata fragilità

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 17 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su