Diba '70 shop San Gimignano

Aou Senese tra i primi 10 centri cardiovascolari di eccellenza in Italia

Premiazione per le Scotte, tra i primi 10 centri cardiovascolari di eccellenza in Italia nella classifica ''Best Italian Hospital Awards''

 SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’Azienda ospedaliero-universitaria Senese è tra i primi 10 centri cardiovascolari di eccellenza in Italia. È ciò che emerge dalla classifica “Best Italian Hospital Awards” di Class Editori, le cui premiazioni si sono svolte il 27 settembre scorso nelle sale dell’Istituto dei Ciechi di Milano. I Best Italian Hospitals Awards 2022 sono stati consegnati alle strutture ospedaliere italiane che “si sono distinte per l’attività clinica, la ricerca e la formazione, oltre che per il livello di digitalizzazione e la loro reputazione”.

Alla cerimonia, in rappresentanza dell’Azienda, erano presenti la dottoressa Maria Francesca De Marco, direttrice sanitaria, e la professoressa Serafina Valente, direttrice del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare. «Questo posizionamento di rilievo a livello nazionale - spiega la dottoressa De Marco - è frutto dell’impegno quotidiano dei nostri professionisti, del lavoro in team e della capacità di fare rete con le organizzazioni di volontariato e con le altre aziende del servizio sanitario regionale e nazionale. Come Aou Senese siamo centro di riferimento regionale per il trapianto di cuore e di polmoni, e per l’impianto dei VAD, le assistenze ventricolari. È infine da sottolineare come - conclude la direttrice sanitaria dell’Aou Senese - anche in questo ambito, sia virtuosa la sinergia con l’Università degli Studi di Siena nei settori di didattica e ricerca, che si integrano perfettamente con quello dell’assistenza».

La classifica è stata elaborata con uno score multiparametrico composto da dati clinici, digitali e reputazionali, formazione, ricerca. Nel dettaglio lo score è generato dalla Banca Dati del Servizio Sanitario Nazionale, dal Sistema Statistico Sanitario, dal Programma Nazionale Esiti, dall’Atlante sanità, dalle Banche Dati pubbliche relative alla formazione ECM e Accademica, dai Dati raccolta 5x1000, dall’IMPACT FACTOR e dalle pubblicazioni scientifiche per medico/ricercatore e/o struttura/dipartimento, e da verifiche incrociate su altre fonti Open Data del Sistema Sanitario Nazionale (clinica, ricerca e formazione).

In foto la dottoressa Maria Francesca De Marco

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Convenzione tra IIS Ricasoli e agronomi della provincia di Siena per la formazione dei giovani studenti

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 6 ottobre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su