Arnovecchio si veste d'autunno: una visita a tema tra anatre e orchidee di stagione

Una visita a tema incentrata soprattutto sulle presenze autunnali degli uccelli acquatici che frequentano il lago: anatre tuffatrici, Svassi maggiori e Tuffetti, il Germano reale

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Il Centro RDP Padule di Fucecchio, che gestisce l'area naturale protetta di Arnovecchio per conto del Comune di Empoli, organizza in collaborazione con Legambiente Empolese Valdelsa una visita guidata alla scoperta di questo gioiello naturale a due passi dalla città.

Si tratta di una visita a tema incentrata soprattutto sulle presenze autunnali degli uccelli acquatici che frequentano il lago: domenica 14 ottobre 2018 alle 10 oltre a Svassi maggiori e Tuffetti, si potranno ammirare anatre tuffatrici come il Moriglione e la rara Moretta tabaccata, o anatre di superficie come il Germano reale ed il Mestolone. Alcune sostano qui per pochi giorni durante la migrazione, mentre altre si fermano per lo svernamento.

Inoltre, la visita di domenica prossima, sarà dedicata anche alle piccole orchidee selvatiche spontanee Spiranthes spiralis (viticcini autunnali), che in una stagione altrimenti povera di fioriture, proprio in questi giorni, si fanno ammirare in piena fioritura ai bordi del percorso di visita. Piccoli gioielli che per la bellezza e la disposizione dei minuscoli fiori bianchi si sono meritati anche il nome di "trecce di dama".

La visita è gratuita ma per questioni organizzative è gradita la prenotazione presso il Centro R.D.P. Padule di Fucecchio: tel. 0573/84540, email fucecchio@zoneumidetoscane.it

L'oasi naturale protetta 

L’area di Arnovecchio, collocata in un paleomeandro dell’Arno rettificato nel corso del XVI secolo, fu interessata in tempi più recenti da attività estrattive per la produzione di ghiaia, durate circa quarant'anni, che portarono alla formazione di alcuni bacini lacustri.

Attualmente è caratterizzata da un mosaico di ambienti diversi che, sebbene di origine artificiale, con il progressivo abbandono delle attività produttive sono andati incontro a processi spontanei di naturalizzazione; le cave in particolare sono state colonizzate da numerose specie faunistiche e floristiche.

Nella parte di proprietà comunale (ex Cava Pierucci) è stato realizzato un sentiero natura dotato di strutture che facilitano l'osservazione di piante ed animali selvatici e concepito per una completa accessibilità anche da parte di persone con difficoltà motorie o non vedenti: oltre a quattro osservatori della fauna ci sono infatti cartelli illustrativi e pannelli tattili con ambienti, piante ed animali in rilievo e testi in alfabeto braille.

Orari di apertura in autunno

Nel mese di ottobre l'area naturale protetta di Arnovecchio è aperta il sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 18.30 e la domenica mattina dalle 9 alle 12, sempre ad accesso libero; per gli interessati, rispettivamente alle 16.30 e alle 10, sono anche possibili visite guidate gratuite.

Foto di Paolo Caciagli

Pubblicato il 8 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su