Arpad Weisz, la storia dell'allenatore ebreo commuove San Gimignano

Agli interventi dell'assessore del Comune di San Gimignano Ilaria Garosi, di Igor Marrucci della locale sezione Anpi e di Marani, sono seguiti numerosi interventi del pubblico e la proiezione del docu-video di Rai2 su Weisz con Ubaldo Pantani andato in onda nel 2015. Presenti le delegazioni dei Comuni di Colle Val d'Elsa e Casole d'Elsa e la sezione Anpi di Casole d'Elsa

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Sala Tamagni gremita e grande partecipazione all'incontro dedicato all'allenatore ebreo Arpad Weisz a San Gimignano. L'occasione è stata la presentazione giovedì pomeriggio del libro "Dallo scudetto ad Auschwitz. Storia di Arpad Weisz, allenatore ebreo" di Matteo Marani, ex direttore del Guerin Sportivo e vicedirettore di Sky Sport. Agli interventi dell'assessore del Comune di San Gimignano Ilaria Garosi, di Igor Marrucci della locale sezione Anpi e di Marani, sono seguiti numerosi interventi del pubblico e la proiezione del docu-video di Rai2 su Weisz con Ubaldo Pantani andato in onda nel 2015. Presenti le delegazioni dei Comuni di Colle Val d'Elsa e Casole d'Elsa e la sezione Anpi di Casole d'Elsa.

L'iniziativa rientra nel cartellone di eventi della Giornata della Memoria che si celebra in tutto il mondo il 27 gennaio, organizzato dai Comuni della Valdelsa senese (San Gimignano, Poggibonsi, Colle Val d'Elsa, Casole d'Elsa e Radicondoli) e dalle rispettive sezioni Anpi secondo quanto prevede il protocollo per non dimenticare il dramma della Shoah.

Pubblicato il 27 gennaio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su