Arrestato dai Carabinieri con diverse dosi di cocaina in auto

Non e’ passato inosservato il comportamento di un automobilista che, nel primo pomeriggio di sabato scorso, alla vista della gazzella dei carabinieri di poggibonsi, ha effettuato una manovra ambigua e poi ha cercato di dissimulare il proprio nervosismo allorquando raggiunto ed identificato

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Non e’ passato inosservato il comportamento di un automobilista che, nel primo pomeriggio di sabato scorso, alla vista della gazzella dei carabinieri di Poggibonsi, ha effettuato una manovra ambigua e poi ha cercato di dissimulare il proprio nervosismo non appena è stato raggiunto ed identificato. 

Gli uomini dell’aliquota radiomobile hanno pertanto proceduto ad una perquisizione del mezzo che in un primo momento ha dato esito negativo ma poi, insistendo ulteriormente, hanno intercettato un piccolo vano, ricavato ad hoc nella carrozzeria, contenente un fazzoletto con all’interno diverse dosi di polvere bianca, gia’ confezionate, che – analizzata -  e’ risultata essere cocaina. inoltre sotto uno dei sedili e’ stato recuperato un grosso coltello il cui porto era del tutto illegale. 

Nei confronti dell’uomo, di origini albanesi, gli accertamenti sono proseguiti all’interno della propria abitazione, coordinati dai colleghi del nucleo operativo chiamati in supporto, dove e’ stata rinvenuta – del tutto ingiustificata in relazione alle apparenti condizioni di vita – una ingente somma di denaro in contanti, ritenuta  frutto dell’illecita attività di spaccio che è stata posta sotto sequestro, oltre ad altri elementi che sono ora al vaglio degli investigatori. L’uomo è stato pertanto arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e porto di oggetti atti all’offesa; è stato così posto a disposizione dell'autorità giudiziaria senese.

Potrebbe interessarti anche: Incidente sulla FI-PI-LI, muore 58enne

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 31 agosto 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su