Diba '70 shop San Gimignano

Atti persecutori e minacce contro le ex: denunciati a Colle e Poggibonsi

Secondo quanto ricostruito durante le indagini, da settembre 2017 fino ad aprile 2018, la donna ha subito l'atteggiamento persecutorio, violento e minaccioso dell'ex compagno, culminato con i danni all'automobile, il furto del cellulare dalla propria abitazione e la pubblicazione su WhatsApp di foto che la ritraevano nuda. La vittima, stando a quanto ci è stato riferito dai Carabinieri stessi, è stata affidata all'intervento del Centro Antiviolenza Valdelsa, ma non rappresenta purtroppo un caso isolato

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Oggi, 9 maggio 2018, i militari del Nucleo Operativo Radio Mobile di Poggibonsi hanno denunciato in stato di libertà un uomo, classe 1985, nato e residente nella città valdelsana, accusato di atti persecutori e danneggiamento nei confronti dell'ex fidanzata. Secondo quanto ricostruito durante le indagini, da settembre 2017 fino ad aprile 2018, la donna ha subito l'atteggiamento persecutorio, violento e minaccioso dell'ex compagno, culminato con i danni all'automobile, il furto del cellulare dalla propria abitazione e la pubblicazione su WhatsApp di foto che la ritraevano nuda. La vittima, stando a quanto ci è stato riferito dai Carabinieri stessi, è stata affidata all'intervento del Centro Antiviolenza Valdelsa, ma non rappresenta purtroppo un caso isolato.

Pochi giorni prima, infatti, il 3 maggio, i militari della stazione colligiana hanno seguito la querela presentata da una donna, 43enne residente a Colle di Val d'Elsa, e hanno deferito in stato di libertà l'ex, impiegato 33enne residente a Siena. L'uomo, dopo la fine della loro relazione sentimentale, l'aveva molestata con atti vessatori, pedinamenti e telefonate insistenti.

Pubblicato il 9 maggio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su