Attivato il controllo sullo scarico abusivo di rifiuti al Castello della Chiocciola

Arrivano le dichiarazioni dell'assessore all'ambiente, Diana Nisi: “La tutela dell'ambiente conta sulla corretta collaborazione dei cittadini”

 MONTERIGGIONI
  • Condividi questo articolo:
  • j

L'amministrazione comunale di Monteriggioni si è già attivata per controllare lo scarico abusivo di rifiuti nel bosco del Castello della Chiocciola, partendo da una segnalazione prima inviata alla stampa e inoltrata, solo successivamente, al Comune tramite i canali istituzionali. Questi ultimi dovrebbero essere attivati per primi, al fine di consentire interventi rapidi ed efficaci a beneficio di comunità e territorio. Invitiamo i cittadini a utilizzare lo strumento delle segnalazioni in maniera corretta”. E' quanto afferma l'assessore all'ambiente del Comune di Monteriggioni, Diana Nisi in riferimento al problema ambientale segnalato nel bosco del Castello della Chiocciola.

All'opera per individuare i responsabili

La Polizia municipale - aggiunge Diana Nisi - sta facendo le opportune verifiche per cercare di individuare i responsabili e tutelare il territorio del bosco del Castello della Chiocciola. Subito dopo valuteremo le azioni da compiere per rimuovere il materiale nel più breve tempo possibile. La tutela dell'ambiente è una delle priorità dell'amministrazione comunale e conta sulla preziosa e attiva collaborazione dei cittadini, sia con una corretta gestione dei rifiuti, che attraverso le segnalazioni di comportamenti incivili agli uffici competenti, sempre a disposizione”.

Ti potrebbe interessare anche: Abbandona l'auto dopo aver fatto un incidente

Torna alla home page di Valdelsa.net

Pubblicato il 13 gennaio 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su