Vivaio Il Roseto

Avete mai visto La Via dei Presepi a Cerreto Guidi? Il Presepe all'Uncinetto è il fiore all'occhiello

Cerreto Guidi è pronta per la decima edizione della Via dei Presepi che si svolgerà nelle vie del centro storico dal 5 dicembre al 9 gennaio

 CERRETO GUIDI
  • Condividi questo articolo:
  • j

L’elemento di assoluta unicità della Via dei Presepi di Cerreto Guidi è l’ormai celebre e sempre più vasto e affascinante Presepe all’Uncinetto realizzato da Gessica Mancini e dalle Dame dell’Uncinetto. La storia ebbe inizio nel 2013 quando a Gessica, a soli 40 anni, fu diagnosticato il Parkinson. Questa terribile malattia divenne una presenza ingombrante, le notti si fecero sempre più insonni. Ma Gessica reagì con tenacia e caparbietà: iniziò a dedicarsi all’uncinetto, così da mantenere manualità e occupare i pensieri. Sostenuta da amici e parenti, creò così un presepe, tutto all’uncinetto, che ha innamorato chiunque lo abbia visto.

Si circondò di un piccolo gruppo di lavoro che divenne poi l’associazione Le Dame dell’Uncinetto, composta adesso da circa 50 volontarie del territorio ma anche provenienti da altre parti d’Italia. Il progetto nel tempo è cresciuto a dismisura e da un semplice presepe, nel 2015, si è trasformato in qualcosa di più strutturato: la riproduzione del borgo di Cerreto Guidi. Orti, campagna, botteghe artigiane, arredi, curati nei minimi dettagli: tutto rigorosamente all’uncinetto. E’ un’autentica opera d’arte, che si sviluppa in circa 26 metri di lunghezza. Vi spicca la Villa Medicea in miniatura, compresa la scalinata del Buontalenti, cucita insieme con 7000 mattoncini di 4 cm.
Tuttavia il borgo di Cerreto Guidi all’uncinetto non è stato un punto di arrivo. Ogni anno lo scenario si è arricchito di nuovi personaggi, case, laboratori, in vista di realizzare le più belle città e i più bei monumenti della Toscana.

Cerreto Guidi è pronta per la decima edizione della Via dei Presepi che si svolgerà nelle vie del centro storico. La Via dei Presepi, che si avvale del patrocinio della Regione Toscana, è organizzata dal Comitato promotore, dal Comune di Cerreto Guidi, dall’Associazione CCN Buontalenti, dalla Pro Loco e dalla Parrocchia di San Leonardo, in collaborazione con le contrade e le associazioni del territorio. In dieci anni la rassegna è cresciuta, diventando mèta di visitatori che arrivano da ogni parte d’Italia e persino dall’estero. L’importanza della Via dei Presepi è confermata dall’inserimento per il sesto anno nel circuito Terre di Presepi.

Il ruolo centrale assunto a Cerreto Guidi dai presepi fra storia, arte e tradizione, è confermato poi dalla nascita dell’Associazione Nazionale Città dei Presepi presieduta dal Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti.

Quest’edizione segna il ritorno della Via dei Presepi dopo che lo scorso anno, a causa del Covid, erano state organizzate solo alcune iniziative arricchite con delle proposte webinar.

La Via dei Presepi è la conseguenza dell’impegno di associazioni, singoli cittadini e quindi di un’ intera comunità che ringrazio per quanto sta facendo - dichiara Simona Rossetti - ringrazio inoltre tutti coloro che in forme diverse si stanno adoperando per rendere possibile la Via dei Presepi che giunge quest’anno alla sua decima edizione. Quella dei Presepi è, da anni, una bella esperienza che illumina il borgo di Cerreto Guidi grazie alla bellezza dei presepi proposti, ma ancor di più al lavoro e alla passione di una comunità. Tutto questo permette di far conoscere il nome di Cerreto Guidi e di entrare in contatto con le realtà presepiali toscane, ma anche con quelle di altre regioni italiane. I presepi lanciano un bel messaggio e per questo invito tutti a Cerreto Guidi a visitarli fino al 9 gennaio”.

Sono numerosi i presepi che sono stati allestiti nel centro storico di Cerreto Guidi dove la manifestazione si svolgerà dal 5 dicembre al 9 gennaio prossimi.

La Via dei Presepi che richiama al talento di maestri presepisti “storici” come Gessica Mancini, Giuseppe Landi, Ermindo Michetti e Fabio Bandini, si arricchisce inoltre con la presenza di altri importanti artisti i cui stupendi presepi troveranno spazio nella Palazzina dei Cacciatori con un grande presepe di Sandro Nardini, ma anche all’interno della Villa Medicea di Cerreto Guidi, patrimonio mondiale dell’Unesco dove verrà esposto il bel Presepe della Contrada di Caracosta.

All’interno della X edizione della Via dei Presepi figurano molte altre iniziative collaterali. Nel lungo elenco degli appuntamenti il Ludobus che, a cura dell’Avis, è in programma l’8 dicembre che è anche il giorno dedicato alla Caccia ai sassi-sorrisi natalizi. Nel programma, tra l’altro, le Fiabe sonore a cura di Le Foyer con Monia Balsamello e Francesca Bianconi (l’11, il 18 dicembre e l’8 gennaio), l’Aperitivo d’autore. Lettura in musica (venerdì 17 dicembre).

Tra le altre iniziative spiccano la Festa della Musica (il 18 e il 19 dicembre) con Mirco Dimitrio dell’Associazione Muzika-MMI Toscana per non tacere delle proposte specifiche delle contrade. Torna inoltre la festa del cioccolato artigianale Cerreto Ciok che a cura della Pro Loco e dell’Associazione CCN Buontalenti si terrà l’8 e il 9 gennaio.

L’inaugurazione della Via dei Presepi si terrà Mercoledì 8 dicembre alle ore 16,00 in Piazza Vittorio Emanuele II alla presenza del Sindaco Simona Rossetti e del Presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo.

La premiazione dei presepi si terrà invece domenica 9 gennaio 2022. Ingresso gratuito.

Per le visite guidate e le gite è necessaria la prenotazione presso l’Ufficio turistico comunale (0571 55671; info@prolococerretoguidi.it), o presso l’Ufficio Cultura e Turismo del Comune (0571 906225).

Per il Presepe all’Uncinetto - Gessica Mancini (377 1897975).

Potrebbe interessarti anche: Dal 28 novembre a Casole d'Elsa si inaugurano le feste natalizie, ma sarà solo l'inizio 

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 30 novembre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su