Aveva in macchina un coltello e altri oggetti contundenti. Denunciato 50enne

Sull’auto c’erano un albanese e un italiano, entrambi di 50 anni e pregiudicati. Il loro nervosismo ha convinto i poliziotti a controllare meglio la macchina, da cui sono spuntati fuori un coltello a scatto, un punteruolo e un nunchaku. Alla richiesta di spiegazioni lo straniero, che era alla guida, l’albanese, ha farfugliato qualcosa, dicendo che erano solo dei giocattoli dimenticati dai bambini

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

E’ di 350 veicoli controllati e 382 persone identificate il bilancio dell’operazione realizzata lo scorso fine settimana dalla Polizia Stradale in Toscana sulle principali arterie della regione. Nel dispositivo, volto a prevenire le condotte di guida distratte e a far cadere nel reticolo dei poliziotti i malfattori, sono state impiegate 171 pattuglie, che hanno effettuato 108 interventi di soccorso, contestato 190 multe, ritirato 26 tra libretti e patenti, defalcando 311 punti.

Sabato notte, un equipaggio del Distaccamento di Montepulciano ha fermato a Poggibonsi  una Stilo.

Sull’auto c’erano un albanese e un italiano, entrambi di 50 anni e pregiudicati. Il loro nervosismo ha convinto i poliziotti a controllare meglio la macchina, da cui sono spuntati fuori un coltello a scatto, un punteruolo e un nunchaku. Alla richiesta di spiegazioni lo straniero, che era alla guida, l’albanese, ha farfugliato qualcosa, dicendo che erano solo dei giocattoli dimenticati dai bambini.

La Polstrada non gli ha creduto, denunciandolo per porto ingiustificato di oggetti atti all’offesa.

Pubblicato il 5 febbraio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su