Bisniflex Poggibonsi showroom

Aveva nascosto tre chili di droga nell'auto, arrestato dai carabinieri

Il giovane era stato fermato a dicembre 2021, adesso è arrivato l'ordine di esecuzione per la carcerazione

 PROVINCIA DI SIENA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Un ordine di esecuzione per la carcerazione è stato emesso dal Tribunale Ordinario di Siena ed eseguito nei giorni scorsi dal Comando Stazione Carabinieri di Montepulciano nei confronti di un soggetto, dimorante nel comune Poliziano, per scontare di 4 anni e mesi 3 di reclusione in quanto riconosciuto colpevole di reati inerenti la detenzione e traffico di stupefacenti.

I fatti risalgono al mese di dicembre 2021 quando una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Montepulciano, durante un controllo di polizia fermava un’auto Volkswagen Golf con alla guida il cittadino di nazionalità straniera, residente nel Comune di Chianciano terme. Durante il controllo i militari si trovarono davanti un giovane incomprensibilmente agitato e nervoso e tale atteggiamento fece scattare un controllo più accurato sulla persona e sul veicolo. La scoperta lasciò i militari sorpresi, vennero notati alcuni fili elettrici all’interno della macchina che palesemente non potevano essere riconducibili all’impianto elettrico del veicolo, quindi si scoprì che tale circuito era destinato ad aprire un vano precostituito ricavato all’interno dell’abitacolo, nel quale erano occultati i 3 chilogrammi di droga.

In merito alle accuse formulate nei confronti del giovane, a seguito dei fatti accaduti, il provvedimento di carcerazione disposto chiude una vicenda giudiziaria alla quale l’interessato evidentemente aveva proposto ricorso, ma la Corte Suprema di Cassazione lo ha dichiarato colpevole delle violazioni di cui all’Art. 73 comma 1, comma 1 Bis e art. 80 c.2 - DPR 309/90.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: E' di Monteriggioni il 46enne morto nell'incidente sulla Cassia

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 8 novembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su