Avvistato un canguro nei boschi tra Siena e Arezzo

Nel corso della giornata, sono giunte da parte di cittadini delle segnalazioni alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Arezzo, riguardanti l’avvistamento di un marsupiale di piccole dimensioni nelle aree boschive della zona del Calcione, al confine tra le province di Arezzo e Siena, nell’invaso della Valdichiana

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Secondo le prime ipotesi il presunto “canguro” potrebbe essere scappato dalla persona che lo aveva in custodia. Sono in corso, difatti, accertamenti anche per identificare l’ipotetico soggetto detentore dell’animale. In merito, si ricorda che la detenzione di un marsupiale deve essere notificata alla Prefettura competente per territorio.

Il canguro è erbivoro ed è inserito nella categoria degli “animali pericolosi”. L’area interessata è stata subito oggetto di ricerca da parte dei Carabinieri Forestali di Siena che al momento hanno dato esito negativo. Eventuali avvistamenti dovranno essere tempestivamente comunicati al numero di Pronto Intervento 112. La Centrale Operativa di Siena provvederà poi ad attivare il Gruppo Carabinieri Forestali di Siena.

Potrebbe interessarti anche: Covid, altre due persone positive a Certaldo

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie 

Pubblicato il 28 agosto 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su