Ballottaggio a Colle di Val d'Elsa: vince Donati

«Da domani inizia la parte difficile - ha detto -, perché sappiamo benissimo che ci sono da fare moltissime cose. Dobbiamo fare un lavoro enorme che credo non possa che essere fatto insieme. Non mi abbandonate, questo ve lo chiedo nuovamente, facciamo questo percorso insieme perché arriveremo lontano. Ringrazio i più giovani, che sono le gambe che ci daranno la possibilità di pensare per i prossimi anni. Ringrazio Mara, Anna e Francesco e ringrazio vivamente tutti voi»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

I cittadini di Colle di Val d'Elsa sono stati nuovamente chiamati al voto per stabilire chi eleggere, tra Angela Bargi (SìAmo Colle e Lega) e Alessandro Donati (Colle in Comune, La Sinistra per Colle e Partito Democratico), nuovo sindaco della città valdelsana. Ha vinto Alessandro Donati.

«Il fatto che siamo così tanti è il segno della vostra vicinanza, del calore che ci ha accompagnato per tutta la campagna elettorale e di questo vi ringrazio nuovamente, come ho già fatto altre volte. Faccio un applauso io a voi», ha detto il nuovo sindaco, accolto in Piazza Arnolfo da uno scroscio di applausi e festeggiamenti.

«Da domani inizia la parte difficile - ha aggiunto -, perché sappiamo benissimo che ci sono da fare moltissime cose. Dobbiamo fare un lavoro enorme che credo non possa che essere fatto insieme. Non mi abbandonate, questo ve lo chiedo nuovamente, facciamo questo percorso insieme perché arriveremo lontano. Ringrazio i più giovani, che sono le gambe che ci daranno la possibilità di pensare per i prossimi anni. Ringrazio Mara, Anna e Francesco e ringrazio vivamente tutti voi, che mi avete supportato e che non avete mai smesso nemmeno per un secondo di lavorare per questo risultato».

L'affluenza è stata del 55,11%. Le percentuali ufficiose dicono che Alessandro Donati ha vinto con il 60,08% dei voti, mentre Angela Bargi ha ottenuto il 39,92%.

Il commento della deputata del Partito Democratico Susanna Cenni: «Un successo che va al di là dei numeri e premia un candidato di alto profilo e un percorso di grande apertura del Pd, di ascolto e di qualità che ha portato a ricompattare il centrosinistra e, infine, alla vittoria. Ad Alessandro Donati va il mio più sincero augurio di buon lavoro. Colle di Val d’Elsa può ripartire, può tornare a crescere, a ricostruire relazioni con altre istituzioni e ad essere un punto di riferimento per tutto il territorio, in una Valdelsa che vede nuovamente prevalere Sindaci e programmi di centrosinistra. La vittoria di Donati viene da mesi di impegno, da un percorso di ricomposizione messo in atto con pazienza e convinzione con tutte le forze di centrosinistra. Essere partiti con il piede giusto ha consentito di convergere su una candidatura di qualità e su un progetto di città serio e credibile che i cittadini e le cittadine hanno compreso e apprezzato. Alessandro è una persona per bene, vera, dalle grandi capacità che ora potrà mettere in campo per la sua città. Questi due fattori, unità del centrosinistra e spessore del candidato ci hanno consentito di battere nettamente il centrodestra, bocciato senza appello dai colligiani».

Pubblicato il 9 giugno 2019

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell'informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su