Barberino, Alessandro Benvenuti racconta il progressivo degenerare di una famiglia

C'è qualcosa di più amaramente comico del dolore altrui? C'è niente di più vero del riso che nasce dal riconoscersi in un dramma? Ecco la formula vincente

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Alessandro Benvenuti racconta in chiave ironica il progressivo degenerare di una famiglia nello spettacolo "Un comico fatto di sangue". In programma sabato 24 febbraio 2018 alle 21.30 al Teatro Comunale Regina Margherita di Marcialla (Barberino Val D'Elsa - Firenze - Via Amelindo Mori, 20). Una produzione di Arca Azzurra Teatro, di e con Alessandro Benvenuti, con la collaborazione drammaturgica di Chiara Grazzini.

C'è qualcosa di più amaramente comico del dolore altrui? C'è niente di più vero del riso che nasce dal riconoscersi in un dramma? Ecco la formula vincente. Benvenuti e Chiara, la sua compagna di vita, analizzano con un linguaggio comico modernissimo e con chirurgica spietatezza i rapporti tra i membri di una famiglia che sa tanto d'Italia, di questa Italia che ha perso la bussola del buon senso e naviga ormai a vista tra i flutti sempre più minacciosi del mar dell'incertezza. Una commedia in cinque atti rapidi ed incisivi dove nessuna parola è messa lì per caso. Una drammaturgia sorprendente nella sua semplicità. 

Dal 2000 al 2015, passando attraverso cinque momenti chiave o testimonianze, l'autore narra i difficili rapporti di una famiglia composta da un marito, una moglie, due figlie e qualche animale di troppo. E più i fatti, via via che il tempo passa, si fanno seriamente preoccupanti, e più, nel raccontarli, diventano, per chi li ascolta, divertenti.

E' il comico, che essendo fatto di sangue non rinuncia neppure di fronte a un dramma al piacere di poter piacere a chi lo ascolta? O è il fatto di sangue in sé che nonostante la sua tragicità diventa a suo modo comicamente sorprendente? Allo spettatore il piacere di decidere ascoltandolo.

La direzione artistica della stagione del Regina Margherita. Al fianco della direzione artistica di Gianfranco Martinelli (prosa, altri eventi e Jazz & Wine), troviamo Italo Pecoretti che firma il contenitore dedicato al teatro ragazzi, mentre Ornella Detti e Laura Masini pensano al teatro popolare toscano.

Organizzazione generale dell'associazione culturale "Marcialla", con il contributo e la collaborazione dell'Unione Comunale del Chianti Fiorentino, Comune di Certaldo, Regione Toscana e Città Metropolitana di Firenze, Sliding Theaters. La sezione Jazz & Wine si svolge in collaborazione con Music Pool. Partner Radio 3 Network.

Informazioni: Il Teatro comunale Regina Margherita è in Via Amelindo Mori 20 • 50021 Marcialla -  Barberino Val D'Elsa (Firenze) - Telefono e Fax 055 8074348 - www.teatromargherita.org - info@teatromargherita.org.

Pubblicato il 22 febbraio 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy
  * Sì, acconsento

Torna su