Bitcoin: PayPal accetterà pagamenti in criptovalute

La decisione apre all’utilizzo delle criptovalute agli oltre 300 milioni di clienti della società americana

 BITCOIN
  • Condividi questo articolo:
  • j

Comprare bitcoin con PayPal è venderli: così come riporta Il Sole 24 ore, questo sarà possibile grazie ad una partnership siglata dal colosso americano conl a Paxos Trust Company, la quale avrà il compito di occuparsi dei servizi di trading e custodia, e a una bitlicense ottenuta dal dipartimento per i Servizi finanziari dello Stato di New York. Sarà così possibile comprare bitcoin è vendere anche su Paypal che accetterà le valute digitali come mezzo di pagamento. Il tutto a partire dal 2021.

L’annuncio, arrivato circa un mese fa, ha dimostrato per l’ennesima una volta la vocazione di Paypal ad innovare i propri servizi, come quando tempo fa fu uno degli attori protagonisti della scena finanziaria ad aprire la strada ad una miriade di nuovi attori, rivoluzionando fondamentalmente quel settore dei pagamenti telematici di cui oggi non possiamo fare a meno. Come specifica Il Sole 24 ore, la notizia che PayPal renderà disponibile ai propri utenti la compravendita di bitcoin è valuta digitale, ha provocato un balzo delle quotazioni di quasi l’8% fino ad arrivare a ridotto di quota 13mila dollari rispetto ai poco meno 12mila di qualche ora prima: un balzo niente male di circa 1.000 dollari. Intanto, anche in Italia, intanto, ci si sta muovendo verso un il nuovo mondo delle valute digitali. La Sia infatti ha annunciato una partnership con Hew Trust, fintech di Hong Kong specializzata nella custodia di valute digitali per il settore bancario. 

Potrebbe interessarti anche: Investimenti speculativi: perché hanno rivoluzionato il settore finanziario?

C’è da dire che l’effetto dell’annuncio di PayPal ha dimostrato l’interesse del mercato per questo tipo di servizio. Secondo quanto affermato dal Ceo di PayPal Dan Schulman, dopo aver dato la notizia sulle criptovalute, la dimensione della lista per accedere alla crittografia, ora disponibile al 10% dei clienti di PayPal, era due due o tre volte maggiore rispetto a quello che era stato previsto dalla stessa società. In più, secondo quanto riporta la rivista specializzata Fortune Italia, Schulman ha anche specificato che “il fatto che le aziende e le banche centrali stanno sperimentando le criptovalute e l’utilità dei portafogli digitali. Tali portafogli sono spesso equiparati ai servizi di pagamento offerti da Apple e Google, ma includono anche app utilizzate per archiviare Bitcoin e altri nuovi tipi di denaro”. 

Per quanto riguarda invece i metodi di acquisto, secondo quanto riporta anche Biteditor Italia, convertire PayPal in Bitcoin non è semplicissimo però è il modo migliore per acquistare Bitcoin con PayPal al giorno d’oggi. Da questo punto di vista il consiglio è sempre quello di documentarsi in maniera appropriata riguardo ai vari exchange è quindi effettuare ricerche specifiche prima di ogni transazione che andiamo ad effettuare. La cosa giusta da fare è dunque reperire riferimenti affidabili, in maniera tale da aprirsi un ventaglio di opportunità sicure è soprattutto senza rischi di vedersi sottratti password ed informazioni personali.

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 23 novembre 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su