Vivaio Il Roseto

Boccaccesca 2022 a Certaldo è colore, odore e sapore

La città di Giovanni Boccaccio mette in mostra le eccellenze enogastronomiche e artigianali italiane

 CERTALDO
  • Condividi questo articolo:
  • j

E’ in arrivo Boccaccesca, a Certaldo dal 14 al 16 ottobre! La manifestazione giunta alla sua 24esima, torna ad incantare il Borgo di Boccaccio con un’edizione finalmente senza restrizioni. Boccaccesca nasce nel 1999 con la sentita necessità di far conoscere il territorio attraverso i suoi prodotti agroalimentari ed artigianali, promuovere i presidi Slow Food (dei quali fa parte la cipolla di Certaldo) e tutta la produzione locale. Ed, è stata la prima manifestazione, 24 anni fa, a parlare di cucina, di Cuochi e di cooking show. Sul suo palcoscenico si sono cimentati i migliori Gran Cuochi del panorama nazionale ed ha rappresentato un trampolino di lancio per giovani che, in seguito, si sono rivelati grandi professionisti.

Boccaccesca è pronta ad accogliere e affascinare i suoi visitatori; coinvolgendoli in un connubio di profumi e sapori, un vero e proprio viaggio attraverso i cinque sensi. Le strade del borgo di Certaldo saranno un tripudio di colori, dove i visitatori potranno confrontarsi e scoprire sapori e saperi di qualità; l’armonia del gusto si fonderà con le note provenienti dagli strumenti dei musici presenti lungo le vie.

“Boccaccesca è colore, odore e sapore. Una Rassegna che da ventiquattro anni rappresenta i Piaceri del Gusto sempre con lo stesso entusiasmo e voglia di stupire - spiega Claudia Palmieri, direttore artistico della manifestazione - durante ‘la tre giorni’ sarà possibile assaggiare per le vie del nostro antico borgo delizie ricercate, squisitezze arrivate da ogni parte d’Italia, e degustare piatti qualità, sempre sotto l’insegna di una grande professionalità e amore per il bello e il buono”.

“Boccaccesca è una vetrina privilegiata per l’enogastronomia, vuole proporre ai suoi visitatori un viaggio sensoriale che coniughi l’esperienza del degustare, guardare, toccare, sentire ed ascoltare - continua Palmieri - Boccaccesca è da scoprire e vivere!

Gli organizzatori, ripropongono per questa edizione in accordo all’Amministrazione Comunale, una kermesse che vuole esprimere un forte senso di appartenenza al territorio e al buono dell’enogastronomia. Gran fermento quindi per la tre giorni che si terrà nel Borgo medievale di Certaldo Alto dal 14 al 16 ottobre 2022.

La manifestazione prevede un programma denso di appuntamenti ad ingresso libero, che coinvolgeranno sia il Borgo basso sia il cuore medioevale di Certaldo Alto.

“La scorsa edizione ha segnato un passo importante verso la ripartenza, adesso c’è ancora più voglia di stare insieme e divertirsi. Boccaccesca è un’iniziativa che fin dalla prima edizione ha messo in mostra le eccellenze enogastronomiche ed artigianali italiane, tutto questo nella splendida cornice di Certaldo - dichiara Franco Brogi, presidente FIEPET Confesercenti Firenze - quest’iniziativa rappresenta un momento importante per tutte le imprese del comparto del commercio e del turismo del nostro territorio. Un’occasione per allungare la stagione turistica facendo apprezzare ai visitatori le caratteristiche uniche dei nostri borghi. Il nostro biglietto da visita non può che essere un’esperienza autentica di tradizioni e sapori ”.

Ancora una volta sarà protagonista lo street food, realizzato nel Paese Basso da operatori locali e in Certaldo Alto dalle strutture enogastronomiche del Borgo. Insieme al Mercato di Boccaccesca non mancherà l’Osteria di Boccaccesca a cura del Comitato degli abitanti di Certaldo Alto e l’Enoteca di Boccaccesca, dove si potranno degustare le eccellenze toscane con uno sguardo a vini di altre regioni e si svolgerà nella consueta location della chiesa dei Santi Tommaso e Prospero.

Attesa, anche, per il momento in cui i GRAN CUOCHI scenderanno in Piazza e si avvicenderanno ai fornelli in Piazza SS. Jacopo e Filippo con piatti che rappresentano ciò che di meglio il territorio può offrire. Come elementi di novità della 24a edizione è il ritorno dei gemellaggi del Comune di Certaldo che saranno ospitati sulla terrazza Calindri.

La musica, i fiori e l’artigianato saranno elementi importanti di questa edizione; saranno protagonisti sia nel Borgo Alto, in Piazza SS. Annunziata, che a Certaldo Basso in via 2 Giugno. Il Premio Boccaccesca, che si svolgerà nel Cortile di Palazzo Pretorio, sarà presentato da Annamaria Tossani e verrà assegnato a Federico Monechi, stimato giornalista e Caporedattore del TGR Toscana.

Boccaccesca pensa anche ai bambini, a loro sarà dedicata la rassegna “Oggi cucino io”; dove, i piccoli, saranno guidati da un cuoco nella realizzazione di un piatto. Boccaccesca è un evento organizzato dal Comune di Certaldo in collaborazione con Confesercenti Firenze e Claridea due. L’ingresso alla manifestazione è libero

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook e Instagram Boccaccesca Certaldo.

Copyright © Valdelsa.net

Potrebbe interessarti anche: Certaldo celebra la pace con una passeggiata e le letture di Gianni Rodari

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 21 settembre 2022

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su