Boccaccesca, programma ricco di appuntamenti per l'ultima giornata della manifestazione

E' Gianni Mercatali, signore della comunicazione il Premio Boccaccesca 2018, l'ambito riconoscimento che viene assegnato a una personalità che si è contraddistinta nel mondo culturale portando la Toscana nel cuore

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

A Boccaccesca è il giorno di Gianni Mercatali, si conclude in grande stile domani, domenica 7 ottobre, la rassegna che, da vent'anni, racconta la cucina e l'arte del buon vivere. E' Gianni Mercatali, signore della comunicazione il Premio Boccaccesca 2018, l'ambito riconoscimento che viene assegnato a una personalità che si è contraddistinta nel mondo culturale portando la Toscana nel cuore. Gianni Mercatali uomo della comunicazione, attore privilegiato e protagonista indiscusso della mondanità e del 'costume' italiano da cinquant'anni, riceverà il premio alle ore 17 nel Palazzo Pretorio.

«Non si finisce mai di meravigliarci nella vita - commenta Gianni Mercatali - perché la "vita è meravigliosa".  Quando mi hanno comunicato l'attribuzione del premio Boccaccesca, pur con immensa gioia, non mi sono meravigliato perché ricordo ancora quando al ginnasio Machiavelli di Firenze i miei amici mi chiamavano Gianni Boccaccio».

A seguire i ricordi, gli incontri, le curiosità che hanno caratterizzato il ricchissimo percorso professionale di Mercatali, saranno oggetto della prima presentazione pubblica del volume My way. Vita, aneddoti e ricordi di Gianni Mercatali nel racconto di Umberto Cecchi, il dialogo -intervista condotta con il giornalista e scrittore Umberto Cecchi che racconta la sua esistenza spesa nella generosa e inarrestabile ricerca della felicità (2018, Gruppo Editoriale editore).

Mille Miglia, grandi vini, arte antica e contemporanea, la Versilia, la tenda-ufficio al Bagno Silvio di Forte dei Marmi e la Capannina, la cucina dei grandi chef da Gualtiero Marchesi a Sirio Maccioni (entrambi insigniti del Premio Boccaccesca), da Paul Bocuse a Paracucchi, ai più contemporanei Carlo Cracco e Pinchiorri, nelle 164 pagine del libro immagini e parole si susseguono per descrivere le passioni di un uomo straordinario e la storia di un mondo che molti oggi danno per finito in quanto a valori, cultura e comportamento.

E durante l'intera giornata di Boccaccesca saranno tantissimi gli appuntamenti per grandi e piccini: dalle ore 11 torna la ricca mostra mercato con eccellenze enogastronomiche e artigianali provenienti da ogni parte d'Italia. Qui sarà possibile scoprire il "Percorso del Gusto", una particolare degustazione itinerante che porterà i visitatori alla scoperta di alcune "chicche" (necessario un gettone del valore di euro 2,50 acquistabile alle casse di Boccaccesca). Sul Parterre di Palazzo Pretorio ecco l'Osteria di Boccaccesca con le sue caldarroste a cura del Comitato Abitanti Certaldo Alto mentre piazza Santissima Annunziata ospita il Food Truck e le nuove tendenze del cibo di strada.

Piazzetta Branca diventa Agorà Food, luogo d'incontro tra il cibo e la convivialità invece nella chiesa dei Santi Tommaso e Prospero accoglierà l'Enoteca di Boccaccesca (le degustazioni saranno possibili grazie ad un apposito calice creato per la manifestazione).

Infine nello spazio cooking show si alterneranno Luca Cai (Il Magazzino, Firenze), Andrea Bianchini (The Food Factory, Firenze), Massimo Rossi (Belvedere, Monte San Savino) e Pietro Vattiata (Diavoli, Pisa). Il Borgo Basso ospiterà Boccaccesca Street Food un'area curata da Confesercenti Certaldo.

L'ingresso alla manifestazione è libero.

Per informazioni e aggiornamenti sul programma: www.boccaccesca.it; pagina Facebook Boccaccesca Certaldo.

Pubblicato il 6 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su