Botti, petardi e giochi pirotecnici: divieto di utilizzo nelle aree pubbliche dell'Empolese Valdelsa

In merito all'utilizzo dei cosiddetti "botti", ovvero petardi e simili, i Comuni dell'Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa ricordano ai cittadini con una nota stampa che il regolamento di Polizia Urbana unitario, valido in tutti i Comuni, all'articolo 9, prescrive sempre, durante tutto l'anno, i divieti che riportiamo

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

In merito all'utilizzo dei cosiddetti "botti", ovvero petardi e simili, i Comuni dell'Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa ricordano ai cittadini con una nota stampa che il regolamento di Polizia Urbana unitario, valido in tutti i Comuni, all'articolo 9, prescrive sempre, durante tutto l'anno, i seguenti divieti:

1.Nell’espletamento di qualsiasi attività, sia lavorativa che del tempo libero, è vietato produrre esalazioni moleste che invadano luoghi pubblici o di uso pubblico.

2. All’interno del centro abitato è vietato accendere fuochi per bruciare foglie, sterpaglie o qualsiasi altro materiale, salvo quanto disposto dal Regolamento di Polizia Rurale ed altre norme in materia di abbruciamento nelle aree rurali.

3. È vietato compiere atti o detenere materiale che possa costituire pericolo di incendio anche di edifici o aree private, fatto salvo quanto previsto dalle norme in materia di prevenzioni incendi.

4. Salva l’applicazione di altre disposizioni legislative, è, inoltre, vietato a chiunque effettuare accensioni pericolose nonché gettare oggetti accesi e pericolosi, in luoghi pubblici o privati. autorizzate.

5. E’ vietato far esplodere petardi, ancorché di libera vendita, in area pubblica o di uso pubblico.

Per i trasgressori sono previste sanzioni che da un minimo di 25 euro a un massimo di 500 euro.

Pubblicato il 28 dicembre 2015

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su