Civitella, il forte vento alimenta le fiamme: bruciati oltre 50 ettari

In arrivo un Canadair della flotta aerea Vigili del Fuoco

 TOSCANA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Incendio boschivo in corso in località Tenuta di Bagnolo, nel Comune di Civitella Paganico (Grosseto). Le fiamme si sono sviluppate poco dopo mezzogiorno rapidamente sospinte dal vento.

Sul posto stanno operando due elicotteri della flotta regionale a supporto dei quali è stato chiesto l'intervento di un Canadair della flotta nazionale che dovrebbe arrivare a breve. 

Al lavoro sul territorio squadre e direttore operazioni della Unione dei Comuni delle Colline Metallifere, squadre del volontariato inviate dalla SOUP regionale e vigili del fuoco. Ulteriori operatori AIB si stanno portando in zona per assicurare la turnazione anche nella serata e per tutta la notte. Al momento non risultano essere interessate abitazioni.

Le raffiche di vento che soffiano fino a 25 chilometri orari rendono difficoltose le operazioni di contenimento del vasto incendio che sta divampando in località Tenuta di Bagnolo, dove, oltre alle squadre di terra dell'organizzazione AIB, sono già sul posto due elicotteri regionali e un Canadair della flotta nazionale ed un secondo Cananadair è in arrivo. La stima della superficie percorsa dalle fiamme è al momento superiore ai 50 ettari di bosco misto di leccio e pino marittimo. 
Si sono verificati salti di fiamma fino a 200 metri di distanza. 

La sala antincendi boschivi regionale ha attivato le figure operative di massima specializzazione, analisti e gruppi addetti all'uso del fuoco (GAUF) e l'unità di coordinamento AIB che sarà a breve sul posto per fornire supporto alla Direzione delle operazioni di spegnimento e attività di informazione. Intorno alle 15 si è sviluppato un altro incendio boschivo nel comune di Grosseto, in località Istia d'Ombrone, dove è già operativo un altro elicottero della flotta regionale.

Potrebbe interessarti anche: Il 10 agosto torna Calici di Stelle anche a Siena

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 4 agosto 2020

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su