Buoni Spesa: in Val d'Elsa risorse per l'acquisto di beni di prima necessità

I cittadini interessati potranno presentare la domanda dal 14 aprile al 5 maggio

 VAL D'ELSA
  • Condividi questo articolo:
  • j

Arrivano in Valdelsa i buoni spesa, messi a disposizione dai comuni di Casole d’Elsa, Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli e San Gimignano per i cittadini privi delle risorse necessarie all'acquisto dei beni di prima necessità e che si trovano in particolari condizioni di difficoltà economica a seguito dell'emergenza COVID-19.

È possibile presentare la domanda, unicamente online, dal 14 aprile al 5 maggio, accedendo al sito della Fondazione Territori Sociali Altavaldelsa www.ftsa.it. Il buono varia da un minimo di 100,00 ad un massimo di 400,00 euro in base ai componenti del nucleo familiare. Per accedere al buono occorre avere un ISEE ordinario del valore massimo di 23.000 euro ed un ISEE corrente; essere in possesso di un patrimonio mobiliare inferiore a € 5.000 (saldo in data 28.02.2021). I buoni, assegnati prioritariamente a coloro che avranno la percentuale più alta di scostamento tra l’ISEE ordinario e l’ISEE corrente, saranno erogati nei limiti delle risorse disponibili e potranno essere utilizzati, presso gli esercizi commerciali accreditati, fino al 31 luglio 2021.

Coloro che non possiedono i requisiti previsti dal bando, ma si trovano in una situazione di grave disagio socioeconomico, possono rivolgersi ai Servizi Sociali della FTSA, per la valutazione del bisogno e la presa in carico, secondo le disposizioni contenute nel Regolamento Unico di Accesso. Per ulteriori informazioni sarà possibile a partire dal 14 aprile chiamare il numero 333 4901254 nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e nei giorni di martedì e giovedì dalle ore 15 alle ore 18, oppure scrivere una e-mail all’indirizzo buonispesa@ftsa.it. Tutte le informazioni relative ai tempi e ai modi di consegna dei buoni spesa saranno disponibili esclusivamente sul sito di FTSA. Per questo motivo tutti i cittadini interessati sono invitati a consultare periodicamente la stessa pagina per restare aggiornati sulla graduatoria dei beneficiari.

Potrebbe interessarti anche: Pasqua in zona rossa: ecco perché non è andato tutto bene

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 6 aprile 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su