Cacciatore abbatte specie protette: denunciato dalla Polizia provinciale della Metrocittà Firenze

Le sanzioni per tali illeciti penali prevedono l'ammenda fino a 1.500 euro per ogni reato contestato

 MONTESPERTOLI
  • Condividi questo articolo:
  • j

Aveva abbattuto esemplari specie protette e usato un registratore che riproduceva richiami. Durante i controlli ordinari sull'attività venatoria, la Polizia provinciale della Città Metropolitana di Firenze ha rintracciato, nel comune di Montespertoli, lungo il fiume Pesa, un cacciatore in attività venatoria che aveva abbattuto 20 fringuelli e 9 piccioni domestici utilizzando un registratore elettromagnetico con due autoparlanti che riproduceva il canto di alcune specie di uccelli. I fringuelli migrano dall'Est Europa per raggiungere il continente africano
Il cacciatore è stato denunciato penalmente per aver abbattuto specie protette non cacciabili e aver utilizzato il registratore come richiamo non autorizzato.
Le sanzioni per tali illeciti penali prevedono l'ammenda fino a 1.500 euro per ogni reato contestato. L'attività di controllo della polizia provinciale della Metrocittà di Firenze ha verificato anche altri cacciatori, che operavano nel pieno rispetto delle norme venatorie.

Potrebbe interessarti anche: Nuovi cantieri a Montespertoli grazie agli investimenti dell'Amministrazione Comunale

Torna alla home page di Valdelsa.net per leggere altre notizie

Pubblicato il 11 ottobre 2021

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su