Calcio, i risultati delle valdelsane in Eccellenza

Pareggio per Castelfiorentino e Badesse, molto bene Poggibonsi e Colligiana

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Girone A

Castelfiorentino-Cuoiopelli 1-1

Castelfiorentino: Lisi, Calonaci, Nencioni (12′ pt N. Sarti) , Agnorelli, Maccianti (25′ st M. Sarti), Trapassi, Fontani (8′ st Fossati), Safina, Bianchi, G. Sarti, Cioni (20′ st Naggar). A disp. Beconcini, Anichini, Gianchecchi, Alderighi, Lorenzoni. All. Giglioli.
Cuoiopelli: Grasso, Rossi, Battistoni, Mancini, Botrini, Francesconi, Niccolai (38′ st Gambini), Paolicchi (31′ st Donati), Montaguti (13′ st L. Mancini), Mengali, Landi (25′ st Raffaelli). A disp. Morini, Benelli, De Luca, Casalini. All. Cipolli.
Arbitro: Martini del Valdarno (Pancioni e Pacifici di Arezzo)
Reti: 4′ st rig. Mengali (CU), 35′ st rig. Bianchi (CA)
Note: Ammoniti: 4′ Agnorelli, 39′ Francesconi, 15′ st Botrini, 29′ st Calonaci.
Nello stadio in cui nel maggio scorso perse ai rigori lo spareggio per la serie D, la la Cuoiopelli è costretta alla divisione della posta da un coriaceo Castelfiorentino, i castellani anche oggi hanno dimostrato compattezza e aggressività. Segno del destino che i due gol siano arrivati su massime punizioni. Passata in vantaggio in avvio di ripresa per una trattenuta di Calonaci ai danni di Niccolai, la squadra di Cipolli dopo aver sfiorato il raddoppio subisce un penalty a 10′ dal termine. Errore del direttore di gara che non vede l’intervento di Battistoni in anticipo su Naggar, forze mal posizionato il valdarnese Martini indica il dischetto, Bianchi sancisce il pareggio finale. La Cuoiopelli segna il passo rispetto alle dirette contendenti, ma se oggi fosse uscita dalla valdelsa con i tre punti nessuno avrebbe avuto da ridire.

Girone B

Badesse-Pratovecchio Stia 1-1

Badesse: Di Iorio, Lellis, Romani, Mannini Camilli, Caponi (28’st Bongini), Mitra, Marchi, Santini (33’st Stolzi) , Crocetti (37’st Casucci), Redi. A disp.: : Pupilli, Colibazzi,Di Marco, Contorni, Bongini, Bandini. All.: Alunno Corbucci
Pratovecchio Stia: Vestri, Corsetti, Vangelisti L., Benucci (9’pt Fabrizi), Laccu, Gisti, Sorbini, Gori, Conti, Cipriani (24’st Lunghi), Capacci. A disp.: Bellucci, Occhioliuni, Boldrini, Vangelisti M., Criscuolo, Lazzeroni. All.: Bronchi
Arbitro: Bassetti di Lucca (Palombo e Scanu di Valdarno)
Reti: 14’pt Romani, 40’pt rig.Capacci
Note: Ammoniti: Marchi, Crocetti, Mannini, Fabrizi, Vangelisti L., Conti. Espulso Marchi al 14’st per somma di ammonizioni. Angoli 3 a 1 per il Badesse. Recupero pt 3’; st 3’
Un Badesse un po’ sotto tono non va oltre il pari interno contro i casentenesi di Pratovecchio dopo una gara intensa e vibrante, con un primo tempo ricco di emozioni ed una ripresa un pò più avara di occasioni da rete ma allo stesso tempo avvincente ed appassionante. Ospiti subito pericolosi in avvio di gara quando si accende una mischia davanti a Di Iorio sventata da Lellis, poi immediata reazione dei biancocelesti che vanno vicini al goal con Caponi quando al 5’pt manda alto con una conclusione al volo.
Poi al 14’pt la rete del vantaggio della squadra di casa: Calcio di punizione calciato da Mitra e Romani di testa anticipa tutti e di testa mette la palla in rete. Badesse assoluto padrone del campo con numerose azioni che potrebbero portare al raddoppio ma Caponi al 21’pt calcia di poco fuori e Redi al 34’pt in azione di contropiede calcia in diagonale ma la palla lambisce il palo ed esce sul fondo. Fallito il raddoppio arriva inesorabile la rete del pareggio degli ospiti: è il 40’pt quando in una confusa azione in area biancoceleste l’arbitro vede una spinta di Camilli su Gisti e decreta il calcio di rigore che l’ex Capacci trasforma.
Nella ripresa la squadra di casa entra in campo più convinta e determinata tanto che al 5’st ha una ghiotta occasione con Crocetti che in azione di contropiede viene miracolosamente anticipato da Corsetti al momento di calciare in porta. Poi al 14’st l’episodio che ha condizionato la partita: Marchi già ammonito tenta la trattenuta ad un avversario e l’arbitro lo condanna al secondo giallo e ad abbandonare la gara. La squadra di casa, pur in inferiorità numerica tenta di reagire anche con un uomo in meno ma lo sforzo offensivo non produce gli effetti sperati. Poi ancora il direttore di gara protagonista al 32’st quando, su azione d’angolo, Bongini di testa mette in rete ma il fischietto lucchese annulla per chissà quale motivo. Il Badesse ha trovato sulla sua strada un Pratovecchio coriaceo e mai domo che ha lottato per tutta la gara ma nonostante questo ha avuto le occasioni migliori per portare a casa l’intera posta in palio: ora una piccola pausa utile a ricaricare le idee prima di tuffarsi nuovamente in campionato, tra dieci giorni, nella trasferta infrasettimanale di Antella.

Baldaccio Bruni-Poggibonsi 2-4

Baldaccio Bruni: Palumbo, Chesaru (11′st Bruschi), Adreani, Bruni (48′st Rossi), Fabbri, Aquilini, Alomar (48′st De Falco), Torzoni (31′st Battistini), Terzi, Quadroni, Rufini (38′st Goretti). A disp.: Viroli, Angiolucci. All.: Chiarini.
Poggibonsi: Raffa, Mazzolli, Ciolli (48′st De Vitis), Galbiati, Tafi, Fatticcioni, Marabese, Miccoli, Motti (38′st Zanaj), Cicali (13′st Cosimi), Riccobono (31′st Ceccatelli). A disp.: Salvadogi, Kamberi, Giardulli, Veraldi, Antonaccio. All.: Bifini.
Reti: 5′pt aut. Raffa, 20′pt Tafi, 40′pt rig. Cicali, 6′st Riccobono, 11′st Torzoni, 29′st Marabese
Note: Ammoniti Chesaru e Bruni
Mister Chiarini deve rinunciare allo squalificato Castellano e agli infortunati Rosati, Saccà e Zurli e lascia in panchina l’acciaccato Angiolucci. Tra i disponibili torna invece Bruschi. Baldaccio schierata con Palumbo in porta, Chesaru, Aquilini, Bruni e Adreani in difesa, Torzoni, Alomar e Fabbri a centrocampo, Rufini, Terzi e Quadroni in attacco. Nel Poggibonsi di mister Bifini in attacco Motti con il sostegno di Marabese e Cicali.
La Baldaccio parte bene e al 2’ si rende pericolosa con il tiro di Terzi parato da Raffa. Gli anghiaresi passano in vantaggio al 5’ grazie alla caparbietà dello stesso Terzi che dopo la conclusione rende complicato il rinvio del difensore del Poggibonsi che calcia addosso a Raffa con la palla che carambola in rete. Terzi in diagonale e Quadroni da fuori dimostrano che la squadra di casa è scesa in campo con il giusto atteggiamento. Il primo squillo ospite arriva al 18’ con il tiro cross di Marabese che esce di poco sul fondo. Il Poggibonsi pareggia al 30’ con la punizione di Cicali deviata sulla traversa da Palumbo e con il tap-in vincente di testa effettuato da Tafi. La Baldaccio gioca bene, gli ospiti si fanno vedere soprattutto con i calci da fermo, come al 31’, con la velenosa punizione di Marabese deviata in corner da Palumbo. Il Poggibonsi ribalta il risultato al 40’ quando sul colpo di testa di Tafi il direttore di gara vede il tocco di mano di Terzi (dubbio e con il centravanti voltato probabilmente di spalle) e concede il calcio rigore trasformato da Cicali. Il primo tempo si chiude con il team di Bifini avanti 2-1.
Nella ripresa la Baldaccio entra di nuovo in campo con tanta determinazione e si fa vedere al 3’ con il tiro di Alomar respinto da Raffa di piede. Al 6’ arriva il 3-1 del Poggibonsi firmato da Riccobono dopo la respinta di Palumbo sul tiro di Marabese. La compagine anghiarese non molla ed all’11’ accorcia il punteggio con lo spettacolare sinistro a giro del giovane Torzoni che va ad infilarsi all’incrocio (dopo il recupero palla a metà campo e lo scambio con Terzi). Marabese, il migliore in campo, si mette in mostra per due volte intorno al 20’ con due conclusioni: la prima bloccata in due tempi da Palumbo, la seconda respinta dallo stesso portiere biancoverde. Al 27’ Riccobono, servito sullo spazio in contropiede, spreca una bella occasione, ma il poker del Poggibonsi arriva 1 minuto dopo con il solito Marabese che dopo un dribbling stretto batte Palumbo con un tocco morbido. Nel finale la Baldaccio attacca, ma gli ospiti controllano bene e festeggiano il successo portandosi a quota 12 punti. Restano invece fermi a quota 4 gli anghiaresi.
Domenica prossima il campionato osserverà un turno di riposo per riprendere poi mercoledì 17 ottobre. La squadra biancoverde tornerà in campo domenica 21 per il match esterno con la Fortis Juventus.

Lastrigiana-Colligiana 1-4

Lastrigiana: Giovanniello, Vanzi, Perna (45′ pt Giordano), Terzani, Biondi, Olivieri, Sanni (26′ st Fabozzi), Caroti, Mazzoni (10′ st Ambrosino), Berti, Iaquinandi. A disp.: Eletti, Francini, Fantoni, Tofanari, Crini, Bandini. All.: Ghizzani.
Colligiana: Valoriani, Stampa (46′ st Ciappi), Pisaneschi, Broccoli (27′ st Segoni), Saitta, Milianti, Biagi (36′ st Vittorini), Bouhamed (19′ st Marangon), Granito, Aperuta, Dosso (46′ st Crisci). A disp.: Camilloni, Maoggi, De Marco, Cont. All.: Deri
Reti: 43′pt Aperuta, 7′st Biagi, 29′st Iaquinandi, 34′st Granito, 43′st Dosso
Note: Ammoniti Milianti, Sanni, Saitta, Caroti, Biondi. Recupero 1’ pt; 5’ st
Alla Guardiana di Lastra a Signa, la Colligiana di mister Deri fa una gara di spessore e rimedia al passo falso di domenica scorsa. I biancorossi prendono subito in mano le redini del gioco e si portano spesso dalle parti di Giovanniello rendendosi pericolosi. Solo nel finale della prima frazione di gioco arriva però il più che meritato vantaggio grazie a Aperuta che sfrutta la meglio un cross di Dosso. Dopo il raddoppio ad inizio ripresa di Edoardo Biagi, che conclude al meglio una azione di Dosso, la Colligiana sposta indietro il baricentro del gioco anche per la reazione della Lastrigiana che riesce a riaprire la gara con Iaquinandi. Ci pensa però Granito dopo pochi minuti a ristabilire le distanze su cross di Dosso. E proprio Dosso, dopo gli assist vincenti, realizza il quarto gol della Colligiana.
Come detto la Colligiana fa subito la partita e si rende pericolosa all’undicesimo su un cross di Stampa a centro area che con Bouhamed in agguato davanti porta costringe la retroguardia della Lastrigiana a liberare non senza affanno. Al 18′ ci prova Biagi ma la sua conclusione è centrale e per Giovanniello non ci sono problemi. Al 20′ un colpo di testa di Aperuta va fuori di poco. Al 25′ altra conclusione di Biagi ribattuta quasi sulla linea di porta da un difensore. Al 32′ Iaquinandi conclude su calcio di punizione ma la palla è facile preda di Valoriani. Colligiana ancora pericolosa al 36′ e al 37′. Al 38′ viene annullato per fuori gioco un gol di Aperuta. Lo stesso Aperuta, al 43°, su cross di Dosso, colpisce di testa portando in vantaggio la Colligiana. E con i biancorossi in vantaggio si va al riposo.
Al settimo della ripresa azione di Dosso in area, palla a Biagi che conclude alle spalle di Giovanniello. La reazione della Lastrigiana non si fa attendere e cerca di riaprire la partita; la Colligiana, che forse si abbassa troppo, non corre grossi rischi con la difesa e Valoriani che fanno buona guardia. Al 27′ Berti conclude di poco alto. Al 29′ Iaquinandi, forse il migliore dei suoi, elude la difesa colligiana, sfugge al suo controllore e in diagonale batte Valoriani. Al 31′ un cross di Olivieri spiove sulla traversa. Al 34′ caparbia azione di Dosso sulla sinistra, conquista un pallone che sembrava perso e crossa al centro per Granito che realizza la terza rete della Colligiana ristabilendo le distanze. Al 36′ azione della Lastrigiana: Giordano per Berti che conclude sul fondo. Al 43′ discesa di Stampa che serve Dosso per la quarta rete della Colligiana che di fatto chiude la partita. Al 49′ l’ultimo assalto della Lastrigiana con Giordano ma Valoriani devia.

Pubblicato il 15 ottobre 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su