Calcio, la Colligiana vince 3-2 in casa contro il Signa

«Abbiamo superato i sessanta punti, impensabile ad agosto, ed è una grande soddisfazione - ha detto dopo la partita mister Alessandro Deri -. E di solito a questi livelli con sessanta punti si lotta per il primato e non come ora per i play off. Gara complicata contro una squadra che si vuole salvare. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo dopo un errore iniziale ma siamo subito riusciti a ribaltare il risultato poi a inizio ripresa siamo andati sul tre a uno chiudendo la gara»

  • Condividi questo articolo:
  • j

La Colligiana, assente Dosso per raggiunto quorum di ammonizioni, recupera gli infortunati Milianti e Paterni e affronta al “Gino Manni” un insidioso Signa in cerca di punti buoni per i play out. 

«Abbiamo superato i sessanta punti, impensabile ad agosto, ed è una grande soddisfazione - ha detto dopo la partita mister Alessandro Deri -. E di solito a questi livelli con sessanta punti si lotta per il primato e non come ora per i play off. Gara complicata contro una squadra che si vuole salvare. Abbiamo disputato un ottimo primo tempo dopo un errore iniziale ma siamo subito riusciti a ribaltare il risultato poi a inizio ripresa siamo andati sul tre a uno chiudendo la gara. Poi il calo di alcuni elementi ha permesso al Signa di continuare a crederci anche perché le motivazioni per salvarsi sono sempre motivazioni importanti. Abbiamo comunque saputo stringere i denti e portare in fondo la partita. Il finale più bello è stato quello dei giocatori con la tifoseria, tutti insieme a cantare. Ora la sosta e vedremo di preparare bene la sfida con la Castiglionese in trasferta vedendo di superare anche quest’ultimo gradino».

«Se si va a leggere la partita noi abbiamo fatto degli errori che ci sono costati cari - ha invece commentato l'allenatore della squadra avversaria Enrico Cristiani -. Dopo il nostro vantaggio la Colligiana è stata brava a ribaltare il risultato. Poi anche dopo il terzo gol siamo stati bravi a rimanere in partita. Anche il capo ci ha permesso di giocare un buon calcio sbagliando come minimo cinque gol. Alla fine è stata una bella partita.  Ci andremo a giocare l’ultima gara con il Pratovecchio ma la squadra è in salute e sono molto fiducioso anche in considerazione della intensità con cui abbiamo disputato la gara di oggi su questo campo e con questa Colligiana. Con la sosta conto anche di recuperare qualche infortunato e ci faremo senz’altro trovare pronti per il finale».

Il tabellino

Colligiana: Valoriani, Stampa, Pisaneschi (79’ De Marco), Broccoli, Saitta, Milianti, Biagi E., Marangon, Granito, Aperuta, Paterni (57’ Kwiatkowski, 83’ Bouhamed); a disp.ne: Milanesi, Vittorini, Ciappi, Gozzi, Conti, Crisci; all. Alessandro Deri.

Signa 1914: Cappelli, Ammannati, Casalini (54’ Sordi), Ficarra (82’ Shabanaj), Franzoni, Alicontri, Bizzeti (70’ Strupeni), Capochiani, Tomberli, Coppola, Rosi; a disp.ne: Vettaino, Strupeni, Ceccatelli, Marrani; all. Enrico Cristiani.

Arbitro: Simone D’incecco di Perugia; ass.ti: Riccardo Cheli e Roberto Palermo entrambi di Pisa.

Reti: 2° rig. Ficarra, 12° Biagi E., 16° Pisaneschi, 48° Biagi E., 60° Rosi

Ammoniti: Pisaneschi, Kwiatkowski, Milianti, De Marco, Biagi, Capochiani, Sordi.

Recupero: 0’ pt; 5’ st.

Pubblicato il 8 aprile 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su