Calcio, nuovo colpo di scena per l'Us Poggibonsi: salta anche la cordata ''Corsi'' (per ora)

L'appuntamento dal notaio era previsto nel pomeriggio di ieri, ma qualcosa è andato storto. Pare che poco prima dell'incontro sia arrivata un'email di Mesce nella quale comunicava una modifica sostanziale che cambiava gli accordi già previsti (un aumento dell'importo dell'ammontare dei debiti verso l'Erario di oltre il 20%, rispetto a quando pattuito e scritto nel preliminare)

 POGGIBONSI
  • Condividi questo articolo:
  • j

La telenovela di cui vi avevamo già parlato nelle scorse settimane sembra davvero non finire. Dopo la notizia della cessione delle quote dell'Us Poggibonsi da parte dell'ex presidente Gaetano Mesce a una cordata di imprenditori fiorentini guidata da Filippo Corsi (nipote di quel Tito Corsi che tutti conoscono ed ex responsabile tecnico dello Scandicci, un nuovo colpo di scena lascia ancora col fiato sospeso i tifosi e i sostenitori dei colori giallo-rossi.

La notizia di ieri, riportata da Almanacco Calcio Toscano, è che il passaggio definitivo delle quote che avrebbe dovuto avvenire ieri è saltato. L'appuntamento dal notaio era previsto nel pomeriggio, ma qualcosa è andato storto. Pare che poco prima dell'incontro sia arrivata un'email di Mesce nella quale comunicava una modifica sostanziale che cambiava gli accordi già previsti (un aumento dell'importo dell'ammontare dei debiti verso l'Erario di oltre il 20%, rispetto a quando pattuito e scritto nel preliminare). 

Questa modifica improvvisa ovviamente non è andata giù alla società creata appositamente per la gestione del nuovo Poggibonsi, che ha rifiutato di firmare il passaggio di proprietà, secondo il suggerimento dell'advisor chiamato a garantire la bontà dei dati, lo studio legale tributario Russo di Firenze. 

Ma non è ancora detta l'ultima parola. C'è tempo infatti fino al 13 agosto per firmare il passaggio di proprietà secondo i termini previsti nel preliminare. Chissà se le due parti torneranno a trovare un accordo o se rientrerà in gioco il gruppo di imprenditori poggibonsesi capitanati da Fusci che in un primo momento si erano resi disponibili al salvataggio della società.

La cosa ancora più incredibile in questo stato di incertezza è che lunedì prossimo, 13 agosto, l'allenatore Alessio Bifini comincerà la preparazione. Qualcosa ci dice che ne vedremo ancora delle belle.

Pubblicato il 9 agosto 2019

  • Condividi questo articolo:
  • j
Torna su