Calcio, Poggibonsese prima nella graduatoria meritocratica della provincia di Siena

«Il risultato è il frutto di un mix di traguardi tecnici e qualifiche raccolte dalle squadre della scuola calcio del Presidente Marco Verdiani e del Direttore Generale Adriano Bartali - fa sapere la società con una nota stampa -. Un lavoro di équipe concertato con i responsabili tecnici Giuseppe Brevi e Renzo Talluri grazie soprattutto a riunioni tecniche periodiche e a un confronto costante sul campo»

Commenti 0
  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

L'Asd Poggibonsese Calcio si è classificata al primo posto nella graduatoria meritocratica per la stagione 2017/2018 delle Scuole Calcio della provincia di Siena, confermandosi eccellenza nel settore.

«Il risultato è il frutto di un mix di traguardi tecnici e qualifiche raccolte dalle squadre della scuola calcio del Presidente Marco Verdiani e del Direttore Generale Adriano Bartali - fa sapere la società con una nota stampa -. Un lavoro di équipe concertato con i responsabili tecnici Giuseppe Brevi e Renzo Talluri grazie soprattutto a riunioni tecniche periodiche e a un confronto costante sul campo. Importante è la condivisione delle problematiche con gli istruttori, per ascoltare i pareri di tutti e cercare insieme le soluzioni. A inizio anno vengono dettate le linee guida con tutto lo staff tecnico per definire una determinata programmazione, lasciando poi libertà di agire ai singoli istruttori».

L'Asd Poggibonsese Calcio si avvale anche del  riconoscimento di Scuola di Calcio “Élite”: «Un importante risultato raggiunto dalla nostra società, grazie al lavoro svolto dai responsabili dei rapporti con le scuole Renzo Talluri e Stefano Targi, coadiuvati da altri istruttori della società. Fondamentale anche l’apporto e di tutte quelle persone (dirigenti, genitori, operatori) che, a titolo puramente volontario, si prodigano per la realizzazione dei nostri progetti, oltre alla bontà dei principi ispiratori, degli obiettivi prefissati, dei metodi per realizzarli e del programma di formazione tecnico–didattica ed educativa».

Per ottenere questi riconoscimenti la società ha dovuto dimostrare di avere specifici requisiti stabiliti dalla F.I.G.C: «Oltre ad avere a disposizione attrezzature idonee, a tesserare un numero di istruttori qualificati sufficienti in rapporto al numero di allievi, a svolgere l'attività ufficiale in tutte le categorie della Scuola Calcio e del Settore Giovanile e a partecipare ai principali Tornei e Manifestazioni organizzati dal S.G.S. Attraverso il riconoscimento della Scuola di Calcio “Élite” la nostra società può garantire un alto livello di qualità per quanto riguarda gli istruttori, le attrezzature, le metodologie e gli ambienti in cui i bambini e i ragazzi si troveranno a giocare».

L'accordo di collaborazione stipulato con la Virtus Entella ha portato anche a una nuova definizione degli obiettivi che il team tecnico della Poggibonsese intende perseguire e che tiene conto di tutte le componenti legate alla sfera sportiva e non: le capacità motorie e gli schemi posturali di base, le capacità coordinative e la mobilità articolare, lo sviluppo delle doti tecniche, le capacità cognitive ed attentive, gli obiettivi educativi, gli obiettivi didattici e disciplinari relativi al gioco del calcio, lo sviluppo socio-affettivo nonché le componenti atletiche.

«Molto importante infine - conclude la Poggibonsese - che i ragazzi abbiano l'opportunità di divertirsi, scoprire, sperimentare, accettare. Vanno loro dati il tempo e la possibilitù di sbagliare e capire. In ogni fase del loro percorso sportivo verranno aiutati con pazienza a comprendere e sviluppare le loro doti e le loro caratteristiche».

Pubblicato il 13 aprile 2018

  • Condividi questo articolo:
  • c
  • d
  • j

Lascia un commento

Ho preso visione dell’informativa privacy
  * Acconsento

In relazione al trattamento dei miei dati personali, relativamente alle finalità di Marketing diretto mediante invio di materiale informativo e/o pubblicitario mediante email o newsletter, strumenti di messaggistica o telefono
  Acconsento

Torna su