Campionati di nuoto per disabili a Poggibonsi. La Virtus di Buonconvento: «E' stata un'esperienza meravigliosa»

La manifestazione era patrocinata dal Comune di Poggibonsi, Provincia di Siena e Regione Toscana ed è stato proprio il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli, insieme all’Assessore allo Sport Nicola Berti, a effettuare tante premiazioni nella giornata di sabato, senza nascondere una certa emozione nel vedere l’entusiasmo degli atleti in gara

 
  • Condividi questo articolo:
  • j

Lo scorso fine settimana, quello del 6, 7 e 8 maggio, si è tenuto a Poggibonsi l'ottavo Campionato Nazionale di nuoto e nuoto salvamento Fisdir (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale). Un evento unico che ha visto la partecipazione, agli impianti del Bernino, di circa 250 atleti provenienti da tutta Italia. «E’ stata un’esperienza meravigliosa», fa sapere la Virtus di Buonconvento organizzatrice dell'iniziativa che ha ricevuto, oltre al ringraziamento della Federazione, anche i complimenti da parte di tutte le squadre partecipanti, trenta associazioni provenienti da 13 regioni italiane.

La manifestazione era patrocinata dal Comune di Poggibonsi, Provincia di Siena e Regione Toscana ed è stato proprio il Sindaco di Poggibonsi David Bussagli, insieme all’Assessore allo Sport Nicola Berti, a effettuare tante premiazioni nella giornata di sabato, senza nascondere una certa emozione nel vedere l’entusiasmo degli atleti in gara. I protagonisti sono stati proprio loro, gli atleti della Fisdir, splendido esempio di amore per lo sport, divertimento e amicizia; la Virtus Buonconvento aveva organizzato per loro anche un evento collaterale, come costume della società sportiva senese, che ha abbinato alle gare una serata con quasi 150 partecipanti tra atleti, genitori e tecnici delle squadre. 

Sono stati tre giorni intensi di gare, iniziate con il nuoto per salvamento e proseguite con le gare di nuoto individuali e a staffetta; non sono mancati spunti tecnici interessanti con molti atleti disabili che hanno dimostrato (pur in campo promozionale) di non avere nulla da invidiare ai loro colleghi della Fin. «Senz’altro è stato il loro entusiasmo - spiega la società buonconventina - a contagiare anche tutto lo staff giallonero che ha potuto contare sull’aiuto di molte realtà locali a partire dai ragazzi della Poggibonsi Pallanuoto e dell’Avis di Poggibonsi, che non hanno fatto mancare un gran numero di volontari, come pure la Polisportiva Olimpia, la Misericordia di Poggibonsi e il gruppo dei nuotatori master poggibonsesi, anche loro al fianco della Virtus Buonconvento per la buona riuscita dell’evento. Un ringraziamento va anche a Chianti Banca, Siderurgica Fiorentina e Cassia Tours che hanno contribuito agli importanti oneri che questo tipo di manifestazione comporta; anche gli stati generali della Fisdir erano presenti alle gare, con il presidente Marco Borazacchini e il C.T. della nazionale Marco Peciarolo che hanno personalmente ringraziato per l’ospitalità ed hanno fatto intravedere la possibilità di ripetere l’esperienza anche nel 2017. Una visita gradita è stata anche quella della presidente della Anfass di Poggibonsi che ha voluto salutare gli organizzatori; nella giornata di sabato hanno assistito alle gare anche gli studenti del Liceo Sportivo di Colle Val d’Elsa, accompagnati dalla professoressa Marta Fabrizi, in veste anche di delegato Coni per la Provincia di Siena». 

Il gruppo più numeroso in gara era quello dei ragazzi della Tma di Napoli che si sono aggiudicati la vittoria finale a punti appaiati con la Anthropos di Civitanova Marche, mentre i ragazzi marchigiani di Fermo, tesserati con la Virtus Buonconvento, si sono posizionati virtualmente in quinta posizione, visto che la premiazione a squadre ha interessato solo le prime due. Al contrario per gli atleti era prevista la premiazione di tutte le batterie in gara, sia relativamente ai primi tre posti sia per gli altri, offrendo così a tutti i partecipanti la gioia del podio; l’allegria degli atleti ha contagiato tutti e questa tre giorni di campionati nazionali di nuoto si è subito trasformata in una bella festa di amicizia che tutti sperano di poter ripetere anche in una prossima edizione, magari di nuovo a Poggibonsi.  

Pubblicato il 10 maggio 2016

  • Condividi questo articolo:
  • j

Potrebbe interessarti

Torna su